in

“17 volte”: Henri Sannier malato, questa prova che deve subire ripetutamente

Malato da dicembre 2020, giovedì 21 luglio l’ex giornalista Henri Sannier ha raccontato la sua notizia su un quotidiano locale. In particolare, l’ex commentatore storico del Tour de France, che ha recuperato l’uso delle gambe, ha rivelato di dover sottoporsi a regolari prove per curarsi.

Enrico Sannier continua a combattere. Da dicembre 2020, l’ex conduttore di Antenna 2 lotta contro la neuropatia. Una malattia che lo ha costretto su una sedia a rotelle per tutto questo tempo. Ma questo giovedì 21 luglio, che è anche sindaco del comune di Eaucourt-sur-Somme, ha accettato di trasmettere la sua notizia ai nostri colleghi del Journal d’Abbeville e Ponthieu Marquenterre. può camminare di nuovo.

Nel 2020 Henri Sannier vittima di un incidente in bicicletta abbastanza grave, avvenuta nella Baie de Somme, nei pressi del paese di cui è consigliere comunale dal 1977. Un’auto si era schiantata contro di lui. L’ex commentatore del Tour de France ha poi perso l’uso delle gambe e delle mani.2 mesi dopo”, a causa di una malattia di cui è ancora difficile stabilire il collegamento con l’infortunio. “Poiché all’epoca avevo un vaccino antinfluenzale, nessuno può dirmi come ho contratto questo virus”ha spiegato in particolare Henri Sannier.

Henri Sannier: “Mi filtrano il sangue per quattro ore”

Per la prima volta sono andato all’ospedale universitario di Amiens dove sono stato curato per la sindrome di Guillain-Barré. Ma i medici che pensavano che non fosse questa sindrome mi hanno indirizzato all’ospedale Pitié-Salpêtrière di Parigi”continuò il giornalista. Lì viene regolarmente curato: plasmaferesi. “Per quattro ore filtrano il mio sangue per rinnovare il mio plasma. Il mio sangue è stato filtrato 17 volte. Continuo a tornare a Parigi ogni sei settimane per eseguire la plasmaferesi. Ho avuto la fortuna di avere grandi squadre intorno a me”Egli ha detto.

Ma l’innesco che gli ha permesso di camminare di nuovo è arrivato circa un mese fa. Come ha spiegato ai nostri colleghi, sognava spesso di poter usare di nuovo le gambe. Fino a una notte dove si trova riuscì ad alzarsi per prendere le medicine. “Penso di aver capito che potevo farlo di nuovo”., ha affermato Henri Sannier, che ora sta lavorando per recuperare il pieno uso delle sue mani. Allo stesso tempo, continua la riabilitazione delle gambe esercitandosi regolarmente sulla cyclette.

il ruolo della nutrizione.

Foot PSG – PSG: Galtier-Campos, primo diverbio su Kalimuendo