in

5 segnali di pericolo di cui preoccuparsi

Sebbene il cancro ai polmoni di solito colpisca i fumatori a lungo termine, il numero di non fumatori con diagnosi di cancro ai polmoni è in aumento. Infatti, il 20% delle persone che muoiono di cancro ai polmoni non ha mai fumato. Inoltre, il cancro ai polmoni sembra colpire una popolazione più giovane nelle persone che non hanno mai fumato.

Il cancro ai polmoni sembra essere in aumento tra i giovani tra i 30 ei 40 anni che non hanno mai fumato in vita loro. Gli esperti stanno ancora cercando di capire esattamente perché, ma le potenziali cause potrebbero includere livelli elevati di radon nelle case (che possono facilmente passare inosservati), esposizione al fumo passivo e storia familiare.

Anche l’inquinamento atmosferico pesante e le sostanze cancerogene come l’amianto possono essere la causa.

Riconosci questi 5 primi sintomi del cancro ai polmoni?

Con il cancro ai polmoni in aumento nelle persone che sembrano non avere fattori di rischio per la malattia, è importante prestare attenzione ai sintomi in questione e portarli all’attenzione di un medico.

Ecco i 5 segnali di pericolo a cui prestare attenzione:

1 Mancanza di respiro

La mancanza di respiro è uno dei principali sintomi di COVID-19, quindi è nel radar di tutti in questi giorni. Ma è anche un sintomo di cancro ai polmoni. Se sei una persona attiva che non può più salire alcune rampe di scale senza fermarsi a riprendere fiato, questo è un sintomo insolito e preoccupante.

2 Un cuore che batte

Un cuore che batte durante un’attività minima può essere il primo segnale di avvertimento che qualcosa non va. I giovani che sono il tipo da corsa di cinque miglia e ora sentono il battito del loro cuore mentre camminano verso la loro macchina nel parcheggio dovrebbero essere preoccupati.

3 Tosse cronica

È comune prendere il raffreddore o l’influenza (o ora, COVID-19), soprattutto in inverno. E la tosse può durare più a lungo del previsto (una media di 18 giorni). Tuttavia, una tosse secca, persistente e palpitante che dura da quattro a sei settimane o più può indicare che è necessaria una radiografia per controllare i polmoni.

4 Sputare sangue

Questo non è mai normale e richiede una valutazione urgente. Le cause possono variare dal cancro ai polmoni alla bronchite, a un’infezione virale o batterica.

5 Perdita di peso, febbre, sudori notturni

Perdita di peso (senza dieta), febbre non correlata ad alcuna malattia o forte sudorazione notturna sono tutti sintomi che indurrebbero il medico a esaminarti per il cancro nascosto.

* Presse Santé si impegna a trasmettere la conoscenza della salute in una lingua accessibile a tutti. IN NESSUN CASO LE INFORMAZIONI FORNITE NON SOSTITUISCONO I CONSIGLI DI UN PROFESSIONISTA SANITARIO.

Tetano, epatite… I farmacisti ora possono somministrare 14 nuovi vaccini

cambiamenti cerebrali molto più estesi del previsto