in

5 segni rivelatori di insufficienza cardiaca.

Spesso dimentichiamo quanto sia importante il nostro cuore. Lo vediamo come un muscolo che continua a pompare e non si stanca mai. Ma la verità è che i nostri cuori lavorano duramente ogni giorno e a volte possono stancarsi. Secondo un medico, 5 fattori indicano che il tuo cuore è stanco.

Hai il fiato corto più spesso del solito.

Se noti che ti manca il respiro più rapidamente o più spesso del solito. O semplicemente non hai l’energia che avevi prima. Potrebbe essere un segno che il tuo cuore non sta pompando perfettamente come dovrebbe. Questo può essere un problema particolare se si verificano anche dolore o disagio al petto.

Diversi fattori possono causare affaticamento e mancanza di respiro. È quindi importante farsi controllare per escludere possibili problemi.

Hai caviglie, piedi o gambe gonfi.

Chiunque soffra di caviglie, piedi o gambe gonfie sa quanto possa essere scomodo. Ma lo sapevi che questa condizione comune può anche indicare insufficienza cardiaca? Se il cuore non funziona correttamente, il liquido può accumularsi alle estremità. Questo perché il sangue non circola in modo efficiente e si accumula negli arti inferiori. Oltre al gonfiore, può causare anche una sensazione di pesantezza alle estremità, accompagnata da dolore o crampi. Se si verifica uno di questi sintomi, un consulto è molto urgente e necessario. Mentre altre condizioni possono causare gonfiore, come gravidanza e lesioni alle gambe, è sempre meglio escludere possibili problemi cardiaci.

Hai nausea o vertigini più spesso del solito.

Nausea o vertigini, più spesso del solito, sono sensazioni solitamente dovute alla bassa pressione sanguigna, che può portare a una riduzione del flusso sanguigno al cervello. Perché possono anche essere causati da una condizione chiamata tachicardia sopraventricolare (SVT). La SVT è un tipo di disturbo del ritmo cardiaco che fa battere il cuore più velocemente del normale. In alcuni casi, la SVT può anche causare svenimento, mancanza di respiro e dolore toracico. Se si verifica regolarmente uno di questi sintomi, è importante consultare il medico in modo che possano escludere altre possibili cause.

Hai un battito cardiaco veloce o irregolare.

Se hai mai avuto un battito cardiaco veloce o irregolare, sai che può essere allarmante. Ma ti rendi conto che può essere un rischio reale di insufficienza cardiaca? Se il tuo cuore batte più velocemente del normale, sta lavorando più duramente del necessario. Questo mette a dura prova il muscolo cardiaco e può causare affaticamento. Un battito cardiaco irregolare può anche portare a una ridotta circolazione del sangue nel corpo. Ciò può causare un accumulo di tossine nel sangue. Se lasciato deselezionato, può portare a insufficienza cardiaca. Se noti cambiamenti nella frequenza cardiaca, è ora di consultare un medico per limitare i danni. Nel frattempo, cerca di ridurre lo stress e riposati a sufficienza per dare al tuo cuore la possibilità di riprendersi.

Sei sempre stanco e non hai energia.

Quando si tratta di salute del cuore, la maggior parte di noi si concentra su cose come dieta ed esercizio fisico. Osserviamo i nostri livelli di colesterolo e cerchiamo di rimanere attivi, tutto per mantenere i nostri cuori forti. Tuttavia, c’è un altro modo importante per valutare la salute del cuore: la fatica. Sentirsi sempre stanchi e senza energia può essere un segno che il tuo cuore non riceve abbastanza sangue. Questo problema si manifesta quando il cuore non riceve l’ossigeno di cui ha bisogno per il suo corretto funzionamento. È importante notare che l’affaticamento permanente è solitamente un segno di un problema cardiaco, quindi dovrebbe essere preso sul serio.

I nostri consigli per prevenire lo scompenso cardiaco.

L’insufficienza cardiaca è una condizione grave che si verifica quando il cuore non riesce a pompare sangue a sufficienza per soddisfare i bisogni del corpo. Sebbene non esista un approccio valido per tutti per prevenire l’insufficienza cardiaca, alcuni suggerimenti generali possono aiutare a ridurre il rischio. Innanzitutto, assicurati di consultare regolarmente il medico in modo che eventuali problemi possano essere notati in tempo. Mangia anche sano e fai esercizio regolarmente. Entrambe le attività aiutano a mantenere il cuore sano.

In nessun caso le persone con una storia cardiovascolare dovrebbero adottare un nuovo programma di esercizi senza il permesso del proprio medico curante. In generale, è meglio riscaldarsi lentamente e poi aumentare gradualmente il livello di attività. Una volta raggiunta la frequenza cardiaca target, puoi mantenere quel livello per 20-30 minuti prima di raffreddarti.

Infine, smetti di fumare se non l’hai già fatto. Non è un segreto che il fumo sia il peggior nemico del cuore. Smettere di fumare ridurrà significativamente il rischio di sviluppare insufficienza cardiaca.

Conclusione :

Prendersi cura del nostro cuore è importante in quanto svolge un ruolo vitale nella nostra salute e benessere generali. Se noti uno dei sintomi di cui sopra, non esitare a chiedere aiuto al tuo medico di famiglia, che può guidarti e consigliarti.

* Presse Santé si impegna a trasmettere la conoscenza della salute in una lingua accessibile a tutti. IN NESSUN CASO LE INFORMAZIONI FORNITE NON SOSTITUISCONO I CONSIGLI DI UN PROFESSIONISTA SANITARIO.

Perché non dovresti mai ignorare questo tipo di dolore alle gambe

La grande strategia giapponese che ti fa perdere peso senza sforzo