in

5 tipi di cibo per combatterlo

IL NECESSARIO

  • Il colesterolo LDL, noto come “colesterolo cattivo”, può essere dannoso per la salute.
  • Una dieta sana può abbassare il colesterolo cattivo e quindi ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Il colesterolo è una sostanza grassa che si trova naturalmente nel nostro corpo. Contrariamente alla credenza popolare, è essenziale per la nostra salute. Ad esempio, contribuisce alla costruzione delle membrane cellulari, in particolare delle cellule nervose e del cervello, è anche necessario per la produzione di vari ormoni e vitamina D. Per questo deve essere di buona qualità e non deve superare un certo livello. aumento del rischio cardiovascolare.

Il rischio cardiovascolare è aumentato dal colesterolo “cattivo”.

Esistono due forme di colesterolo: il “colesterolo HDL”, detto anche “colesterolo buono”, che ha un effetto benefico sulle malattie cardiovascolari e il “colesterolo LDL”, detto anche “colesterolo cattivo”, che impedisce l’accumulo di depositi sulle pareti del le arterie (aterosclerosi). È quel colesterolo LDL che aumenta il rischio cardiovascolare : Nel corso del tempo, questi depositi provocano l’aggregazione delle piastrine e la formazione di un coagulo. Si verificano quindi cicatrici fibrose. Man mano che i periodi di guarigione dell’ulcera progrediscono, la placca aterosclerotica si ispessisce, assorbe il colesterolo e restringe il lume dell’arteria, che può quindi portare al blocco, causando infarto o ictus. ictus ischemico. Il colesterolo cattivo può anche ostruire un’arteria nelle gambe, nell’intestino o nei reni.

Come un dieta ricca di colesterolo e i grassi animali (burro, carni grasse, formaggi, ecc.) aumentano i livelli di colesterolo LDL, ma questo livello può essere abbassato adottando una dieta sana. Possiamo persino combattere il colesterolo cattivo con determinati alimenti. Aggiornamento su queste famiglie alimentari.

Gli alimenti ricchi di fibre aiutano a controllare i livelli di colesterolo nel sangue

Frutta, verdura, cereali integrali (germe di grano, orzo, avena, riso integrale, segale…), frutta secca (fichi, prugne…) e legumi (ceci, fave, fagioli bianchi, lenticchie…) fonti perfette di fibre, solubili (per controllare i livelli di colesterolo nel sangue) o insolubili (per pulire l’intestino e prevenire la stitichezza). La fibra solubile presente in questi alimenti riduce l’assorbimento dei grassi e dona una sensazione di sazietà.

Proteggi le arterie con alimenti antiossidanti

Frutta e verdura fresca sono ottime fonti di antiossidanti perché contengono vitamine C ed E, beta-carotene, carotenoidi e polifenoli, che proteggono le pareti delle arterie riducendo o prevenendo l’ossidazione del colesterolo. Per abbassare il colesterolo cattivo è necessario privilegiare carote, spinaci, finocchi, cavoli verdi, bietole, albicocche, ma anche peperoni, limoni, kiwi, litchi e fragole. Le noci pecan e i fagioli secchi sono anche ottime fonti di antiossidanti.

Fonti di omega-3 e 9 per combattere l’eccesso di LDL

Gli Omega-3 e 9 aiutano a combattere l’eccesso di colesterolo LDL. Si trovano nel grasso “buono” degli oli vegetali (oliva, colza, noci, sesamo, ecc.), in alcuni tipi di frutta e verdura (avocado, lattuga, cavolo) e nel pesce grasso (salmone, tonno, sgombro, sardina… . ) o frutti oleosi come mandorle, nocciole e noci.

Scegli cibi a basso contenuto di acidi grassi saturi

Gli alimenti a basso contenuto di acidi grassi saturi, essenziali per una dieta equilibrata, aiutano a mantenere bassi i livelli di colesterolo cattivo. Si tratta principalmente di latticini a basso contenuto di grassi (yogurt naturale, formaggio di capra o di pecora) ma anche di carne magra. Per preservarne le qualità, è meglio optare per una cottura senza aggiunta di grassi: vapore, cartoccio, wok, grill…


“Il sonno è sia causa che effetto della salute dei francesi”

“Dobbiamo uscire da questa situazione che condanna milioni di nostri concittadini ad ammalarsi”