in

a due anni dalla scadenza, Emmanuel Macron organizza un “site meeting”

Questo vertice è solo un trampolino di lancio per l’inizio del quinquennio, assicura l’Eliseo. A due anni dalle Olimpiadi di Parigi, l’obiettivo principale è quello di coinvolgere i nuovi ministri interessati: Amélie Oudéa-Castéra, ministro dello Sport, e Clément Beaune, ad esempio, che ha appena recuperato il trasporto ed è quindi direttamente coinvolto nell’organizzazione di l’evento nei prossimi mesi. Sarà presente anche Gérald Darmanin, ministro dell’Interno. Per quanto riguarda lo sport, al tavolo siederà anche Tony Estanguet, il capo del comitato organizzatore.

>>> Incidenti allo Stade de France: “La sicurezza è al centro delle preoccupazioni di Parigi 2024”, afferma Tony Estanguet

Emmanuel Macron in particolare non vuole che questa “riunione in loco”, nelle sue stesse parole, sia vista come una chiamata all’ordine o un intervento presidenziale in un momento in cui si sentono più voci per avvertire di una possibile minaccia di inflazione. La sfida alla sicurezza che circonda le cerimonie di sgombero sembra incommensurabile dopo il fiasco dello Stade de France. Tuttavia, questi temi saranno ben trattati (sicurezza, budget, trasporti, biglietteria). L’idea è di valutare le pietre miliari che devono ancora essere completate e le eventuali debolezze.

La presenza di Laurent Nuñez, nuovo prefetto La polizia di Parigi, ex capo della DGSI ed ex coordinatrice dei servizi di intelligence dell’Eliseo, dovrebbe consentire di accelerare il sistema di sicurezza, soprattutto durante la cerimonia di apertura dei Giochi sulle rive della Senna, dove Attesi 600.000 spettatori. In un rapporto presentato venerdì, la Corte ha espresso preoccupazione per la mancanza di risorse materiali e umane per garantire la sicurezza dell’evento. L’argomento aveva causato grande tensione tra il municipio di Parigi e Didier Lallement, il predecessore di Laurent Nunez.

Dopo questo incontro, il capo di stato si incontrerà in un comitato ristretto con il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach. Va poi menzionato un altro argomento spinoso: quello della mappa del sito, ancora non approvata a 24 mesi dall’apertura dei Giochi di Parigi. L’Eliseo promette anche un incontro a settembre con le autorità locali a cui saranno invitate Anne Hidalgo, sindaco della capitale, e Valérie Pécresse, presidente della regione Île-de-France.

Les Anges: un’ex candidata sposa la compagna di 25 anni più grande di lei, foto del suo maxi vestito scollato

Borsa: segui le azioni a Parigi e in Europa – 25-07-22 alle 09:45