in

ADI: Dopo il trambusto del giorno prima, il partito riprende i suoi diritti, sotto stretta sorveglianza

Dopo il tumulto della serata e l’obbligo di far entrare una folla incontrollata per evitare qualsiasi incidente, gli organizzatori di “All Day In Festival Music” hanno dovuto rivedere la loro copia per garantire la sicurezza dei beni e delle persone sul sito. . Condizione per la ripresa del festival domenica prossima alle 14:00



Quello che doveva essere uno di quei grandi eventi festivi con oltre 25.000 partecipanti al festival attesi nei due giorni alla fine si è trasformato in un disastro organizzativo.

Sono poco prima delle 18 quando la sicurezza del festival fa fatica a contenere le ondate di partecipanti in arrivo… Una vera ondata quando c’è un solo ingresso e tre cancelli… abbonamenti acquistati…

La gendarmeria ha potuto solo notare i fallimenti dell’organizzazione…

I soldati della compagnia di gendarmeria di Le Moule, una quarantina all’inizio, aumentarono di potere chiamando rinforzi, alla fine 80 gendarmi…

Per evitare una tragedia, l’accesso al sito doveva essere finalmente rilasciato…

All’interno si verificarono straripamenti di combattimenti.

Bruno André è viceprefetto di Pointe-à-Pitre, spiega che tutto a monte era ben organizzato con gli organizzatori.

Bruno André è viceprefetto di Pointe-à-Pitre,

L’apertura delle porte è stata infine posticipata alle 14 anziché alle 11. lo stadio comunale.

Comunicato stampa degli organizzatori dell’ADI

Seko Fofana dà una risposta chiara a Pablo Longoria

Nathalie Baye ha avuto una relazione con un mostro del film sacro? La sua risposta inequivocabile