in

Amazon aumenterà i prezzi del suo abbonamento Prime in Europa, inclusa la Francia, a settembre

I prezzi in Francia aumenteranno da 5,99 a 6,99 euro al mese e da 49 a 69,90 euro all’anno.

Amazon, che all’inizio di quest’anno aveva aumentato i prezzi del suo abbonamento Prime negli Stati Uniti, farà lo stesso dal 15 settembre in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna e Italia. .

Nel dettaglio, i prezzi in Francia salgono da 5,99 a 6,99 euro al mese e da 49 a 69,90 euro all’anno. Nel Regno Unito da £ 7,99 a £ 8,99 (circa £ 10,6) e da £ 79 a £ 95 (circa £ 112). In Germania da 7,99 a 8,99 euro e da 69 a 89,9 euro. In Spagna e Italia, da 3,99 a 4,99 euro al mese e da 36 a 49,90 euro all’anno.

Gli abbonati devono essere avvisati dall’una di notte di martedì, ha affermato un portavoce di Amazon France per AFP.

Il gruppo afferma di subire un “aumento dei costi di spedizione”, in particolare l’aumento dei prezzi del carburante, dell’energia o addirittura dei “costi di imballaggio”.

200 milioni di abbonati Prime

Amazon France spiega inoltre di aver “molto ampliato il servizio sin dal suo lancio nel 2008”, riferendosi in particolare al numero di prodotti idonei per la consegna espressa o al servizio di shopping ultraveloce in partnership con Monoprix, offerto in una decina di città in Francia . .

Amazon non comunica il numero di abbonati per paese, affermando solo che ha “più di 200 milioni” di membri Prime in tutto il mondo. Il colosso statunitense ha annunciato a febbraio che stava alzando il prezzo di Prime negli Stati Uniti, un precedente che gli dà fiducia di fronte a un rischio di disconnessione tra le forti preoccupazioni dei consumatori sul proprio potere d’acquisto.

“Da quanto visto negli Stati Uniti, non c’è alcun fenomeno di opt-out (disimpegno, ndr) in quanto stiamo offrendo sempre più servizi tramite Prime e questo servizio consente comunque ai consumatori di realizzare risparmi estremamente significativi”, ha detto la stessa fonte ad AFP .

All’inizio di luglio il gruppo ha semplificato la procedura per la cancellazione di “Prime”, “dopo un dialogo con la Commissione europea e le autorità nazionali di tutela dei consumatori”, aveva indicato Bruxelles all’inizio di questo mese. Un approccio che ha fatto seguito a una denuncia di diverse associazioni di consumatori.

Emmanuel Macron conferma che lo Stato distribuirà “400mila biglietti”, soprattutto ai giovani

2008 Tokyo assassino di sette persone, condannato a morte, giustiziato