in

Anteprima Abbiamo provato il fantastico sparatutto per videogiochi e il rollerblade che nessuno ha visto arrivare quest’estate

Esempio Abbiamo provato il fantastico videogioco di tiro e pattinaggio che nessuno ha visto arrivare quest’estate

Questo nuovo sparatutto è previsto per il rilascio ad agosto ed è probabile che farà scalpore.

Progetto inedito dei genitori di Olli Olli World, RollerDrome sembra direttamente dalle viscere di Radio Jetset, Max Payne e Sabbia allo stesso tempo. Siamo nel 2030, in una società galvanizzata da eccessi e violenze. Lo sport alla moda è il Rollerdrome, una grande competizione per la vita o la morte basata su pistole e pattini di cui sei il nuovo tesoro. Mentre scendi dai pendii, una trama si dispiega lentamente.

Condizioni del campione

Abbiamo avuto accesso ai primi sei livelli del gioco su una versione PC.

Sparatoria a Sable

Ad ogni livello iniziato, è lo stesso ritornello: la nostra protagonista Kara si precipita in pista, il suono dei suoi pattini che scivolano sul pavimento verniciato cristallizza l’attimo; un inizio ancora deliziosamente tranquillo prima che una colonna sonora eccitante prenda il sopravvento. Le vibrazioni synthwave degli anni ’80 offrono uno sfondo vibrante per movimenti ultra fluidi attraverso terre desolate che fungono anche da arene mortali. L’estetica di Moebius lusinga la retina in ogni momento, anche se merita decorazioni più evolute. Man mano che i livelli passano, i nemici si moltiplicano, equipaggiati con una bella serie di armi: mazze chiodate, cecchini, esplosivi e persino grossi laser… La competizione diventa gradualmente un elegante gioco di schivate e colpi perforanti in cui i punti vita vengono raccolti dai resti dei tuoi avversari. La cadenza è decisamente da mantenere fino all’eliminazione finale e ti mantiene in una sorta di flusso molto piacevole.

Qui i grind si susseguono e i trucchi sono facili da padroneggiare, con questi ultimi che beneficiano ciascuno del proprio tutorial dedicato. Con un’enciclopedia puoi contrastare alcuni errori allo stesso tempo. Rollerdrome è molto facile da maneggiare, rendendolo accessibile a quante più persone possibile. Se il loro approccio rimane abbastanza low-tech, i trucchi sono essenziali e il loro successo ti regala ricariche di munizioni: un buon modo per bilanciare il gameplay costringendoti a rotolare con stile. Inoltre, relegherai rapidamente le piroette in secondo piano poiché l’azione può diventare un modo puramente meccanico per afferrare alcune palline. Ci vorrà un po’ di costanza e prove in contropiede per unire inquadrature ben centrate e bellezza del gesto. Tuttavia, i migliori momenti di soddisfazione sono il susseguirsi di schivate perfette e i lenti movimenti che esegui per schiacciare alla perfezione alcuni nemici.


Gli skateboard hanno stile

Mentre Kara lotta per assicurarsi un posto in finale grazie alla tua abilità, un percorso sempre più difficile si profila con una difficoltà molto ben bilanciata. C’è anche un piacevole senso di progressione. Finora abbiamo avuto accesso a sei livelli di gioco e ci siamo assicurati il ​​nostro posto nei quarti di finale. Dovrai completare un certo numero di sfide affinché questa fase ti apra le porte. Il sistema di punteggio ti spinge verso le migliori combo, mentre le vittorie ti portano nuove armi: il nostro duo di fucili viene rapidamente raggiunto da un fucile e poi da un lanciagranate. Un arsenale che si rifornisce benissimo, perché sarà necessario utilizzarlo abilmente contro i giusti nemici. Allo stesso tempo, il ventaglio delle abilità si evolve in maniera più minimale, ma offre comunque una gradita aggiunta: il walljump, che rende i movimenti sempre più piacevoli, anche se potrebbero aver beneficiato di una maggiore verticalità.

Abbiamo provato il fantastico videogioco di tiro e pattinaggio che nessuno ha visto arrivare quest'estate

Con una buona rigiocabilità incoraggiata da una serie di sfide da completare e punteggi da battere, Rollerdrome promette una durata di vita molto decente, forse dieci ore. Abbastanza per passare un bel po’ di tempo cercando di diventare il più grande campione della competizione Rollerdrome e sfondare il velo di mistero che avvolge le intenzioni della compagnia del Cervino, un aspetto della sceneggiatura su una trama abbastanza arretrata per godersi appieno il fuoco dell’azione.

Le nostre impressioni

Fino ai quarti di finale, Rollerdrome è una piccola chicca in termini di emozioni per ora. Con la sua presa comoda e livelli ben bilanciati, il rollershooter è un invito a schivare e penetrare perfettamente. Non vediamo l’ora di vedere se i prossimi livelli offriranno bellissime aggiunte e paesaggi esotici. Il gioco uscirà su PC, PS5 e PS4 il 16 agosto.

revisione editoriale

Promettente

Il Comitato Internazionale di Auschwitz “scioccato” dalle parole del Primo Ministro ungherese

Monkeypox: dove e come vengono testati in Francia mentre l’epidemia si diffonde?