in

Assassinio di Hearthstone al castello di Nathria: ci abbiamo giocato, tutto quello che c’è da sapere!

Novità sul gioco Assassinio di Hearthstone al castello di Nathria: ci abbiamo giocato, tutto quello che c’è da sapere!

A partire dal 2 agosto, la nuova espansione di Hearthstone Murder at Castle Nathria sarà disponibile per tutti. Un’anteprima fatta ieri sera ha permesso agli editori di JV di testare le notizie e raccontarvi tutto su questa ventunesima espansione del gioco di carte di Blizzard.

Panoramica

  • Imprinting, location: come funzionano le nuove meccaniche?
  • Mazzi, per quale meta?
  • Hearthstone: i migliori mazzi già conosciuti?

Condizioni di gioco

Nell’ambito di una serata di anteprima dalle 18:00 a mezzanotte, Blizzard ci ha invitato a scoprire le 135 nuove mappe dell’espansione Omicidio al castello di Nathria. Abbiamo avuto accesso ai conti, comprese tutte le carte, e abbiamo potuto affrontare solo gli altri ospiti alla festa.

Svelata rapidamente alla fine di giugno con un trailer, la prossima espansione difocolare “Omicidio al castello di Nathria” arriva tra quattordici giorni. Durante il mese di luglio, Blizzard e diversi creatori di contenuti hanno rivelato le 135 nuove carte che inonderanno (o meno) le aree classificate del gioco a partire dal 2 agosto. Le carte finali sono state svelate ieri, abbastanza per dare ai media e ai creatori un po’ di tempo per restringere i loro vari elenchi in vista della serata in anteprima di questa espansione giovedì prossimo.

Anche JV è stata invitata lì e ha potuto mettere le carte in tavola per formarsi un’opinione, non definitivo, sulla qualità dei nuovi archetipi di mazzi e delle carte stampate. Ma prima di entrare nel vivo della questione, vale la pena ricordare le nuove funzionalità di questa ventunesima espansione di Hearthstone.

Omicidio al castello di Nathria è la prima espansione per il gioco di carte di Blizzard a stabilirsi nell’universo dell’espansione attualmente in corso Mondo di Warcraft. paesi ombra si svolge a Shadowland, divisa in quattro regioni, tra cui Revendreth. È qui che si trovano il castello Nathria e il suo residente Sir Denatrius. Senza entrare nei dettagli, è uno dei primi grandi cattivi di Shadowlands e per una buona ragione: è accusato di deviare l’anima, energia spirituale essenziale per chiunque entri in questo regno dei morti. Una fonte controversa che è l’oggetto della nuova parola chiave di questa estensione: impregnazione. Tutte le carte pubblicate con questa parola hanno migliorato il loro potere a una condizione: il sacrificio delle nostre creature alleate, accompagnato da un’animazione di qualità. Ad esempio la carta del mago Demone malvagio evoca una copia di quel servitore quando lo giochi dalla tua mano. Tuttavia, è dotato di Impregnazione (3) : Se tre delle tue creature alleate muoiono mentre tieni questa carta nella tua mano, ha un effetto potenziato e non evocherà più una copia ma due copie. I giocatori della modalità Campo di battaglia può confrontarlo con la meccanica di Vendettache funziona esattamente allo stesso modo.

Come le sue sorelle maggiori, l’estensione Omicidio al castello di Nathria aggiunge anche un nuovo tipo di carta: queste sono Terreno. Ogni classe (ce ne sono 10, ognuna con la propria identità) ha un luogo il cui potere corrisponde ad un archetipo del mazzo di classe. Ad esempio, il combattente può essere usato per dare +2 punti attacco a un servitore e dargli un potere extra se è una bestia. Possono essere usati più volte, ma solo una volta ogni due turni.

Queste meccaniche e parole chiave sono state elaborate, ora è necessario passare ai nuovi modelli di liste proposti dalle nuove carte. Ad esempio l’estensione precedente Viaggia nel cuore della città sommersa aggiornato Mago Meccanico o il cacciatore di bestie”’.

Qui Blizzard ripete la stessa operazione, ma in modo non uniforme. Delle dieci classi del gioco, solo tre beneficiano davvero di un nuovo archetipo. Prima di tutto, queste sono le carte reliquie del Demon Hunter che può portare diversità ai giocatori nella costruzione del mazzo. Sono rappresentati da tre diversi incantesimi che offrono vantaggi distinti: piccone, gestione o evocazione di servitori. Usarne uno migliora usando il successivo, e così via. Un tipo di carte che probabilmente dovrebbe portare stabilità alle liste fascia media di stile.

A questo proposito, è anche il Mago a cui viene assegnato un nuovo modello di cornice attorno al monarca e ai suoi scheletri… che vince il primo voto per un gioco di carte facile da imparare, rinfrescante e divertente. Il principio ? Usando diverse carte, può evocare scheletri (2 punti ferita, 2 punti attacco) che infliggono 2 punti danno a qualsiasi avversario quando muore. L’obiettivo è quindi quello di evocare quanti più scheletri possibile e ritrovarsi con la carta Kel’Thuzad: fa esplodere (quasi) tutti gli scheletri alleati morti durante la partita, fungendo così da colpo fatale.

Da cacciatore lo è la meccanica dei semi che è nuova senza essere rivoluzionaria. Multiplo. le carte gli permettono di evocare semi con le creature dormire : servitori che devono attendere un certo numero di turni prima di essere attivati.

In ogni caso, solo le tre classi sopra citate beneficiano davvero di una nuova tipologia di mazzi. In questo caso, nessuno sa se queste liste lo saranno meta superiore e possono essere dimenticati nella settimana successiva al rilascio dell’estensione. Tuttavia, è chiaro che Blizzard trattava le classi in modo diseguale: ancora una volta al paladino venivano assegnate carte che rafforzavano le reclute della mano d’argento. Per quanto riguarda lo sciamano, torna in scena la meccanica dell’evoluzione (consiste nel trasformare le proprie creature in servitori più costosi) mentre lo Stregone può vedere una lista rinascere attorno ai suoi folletti. Insomma, le carte stampate rinfrescano sicuramente l’esperienza di gioco senza rivoluzionarla del tutto.

Definizione della parola meta

È un acronimo inglese che significa tecnica più efficiente disponibile. Nell’ambito di Hearthstone, quindi, questi sono i mazzi più efficaci: l’oro è considerato efficace se i mazzi hanno una percentuale di vincita/perdita maggiore o uguale al 50%. Quindi il meta è un insieme di questi mazzi.

Hearthstone: i migliori mazzi già conosciuti?

Sulla carta, questo tipo di anteprima sembra il posto perfetto per sapere in anticipo quali mazzi potrebbero essere forti nel D-Day, quindi sì e no. È vero che una scrollata di spalle con alcuni dei migliori giocatori del gioco (Thijs, il team Solary, Jarla…) potrebbe creare questa illusione. Ma in realtà non è così: sono lì anche per testare nuove liste e soprattutto per divertirsi: la password è divertente, soprattutto perché Blizzard incoraggia i giocatori a integrare almeno dieci nuove carte nelle sue liste. La maggior parte dei giocatori, professionisti e non, non è quindi lì per ottimizzare i propri mazzi, ma per testare davvero le carte stampate per l’espansione Omicidio al castello di Nathria.

Tuttavia, alcuni non seguono le regole e decidono di cercare le migliori liste possibili (che non è la cosa più bella quando ci si imbatte, va riconosciuta). Ad esempio, è sicuramente l’Allineamento Druido (che consiste nel barare sul costo di mana delle sue carte e nel ridurre il mana dell’avversario) con il nuovo Leggendario Sir Denatrius che potrà imporsi nelle prossime settimane.

Una terrificante combinazione di carte in Druid.

Assassinio di Hearthstone al castello di Nathria: ci abbiamo giocato, tutto quello che c'è da sapere!Assassinio di Hearthstone al castello di Nathria: ci abbiamo giocato, tutto quello che c'è da sapere!Assassinio di Hearthstone al castello di Nathria: ci abbiamo giocato, tutto quello che c'è da sapere!

Che ne dici di suonare da solo in tutto questo?

Originariamente presentato sotto forma di un’indagine per trovare l’assassino di Sir Denatrius, non sembra che l’estensione Omicidio al castello di Nathria presenta una campagna per giocatore singolo.

In ogni caso, Blizzard sembra ascoltare i giocatori offrendo loro ancora una volta meccaniche e modelli di roster rivolti ai minion e al tabellone. Qualcosa che sembrava lontano in questo periodo dell’anno scorso: l’estensione Uniti a Roccavento aveva portato le Quest, carte leggendarie che permettevano di sfruttare poteri colossali in cambio della convalida dei criteri. Tuttavia, le mappe relative alla meccanica Imbue sembrano essere un po’ indietro e avranno molto da dimostrare. Dal canto loro, le carte di tipo “Luoghi” aggiungono un pensiero in più (quando si attiva il potere, pensa all’impossibilità di usarlo nel prossimo turno…) che non è sgradevole. , giorno di uscita di Omicidio al castello di Nathria.

dallo Sri Lanka a Panama passando per l’Uganda, l’onda d’urto globale

Ecco l’e-mail che Vince McMahon ha inviato a WWE Superstars dopo la sua partenza