in

Avatar, Ghost Recon Frontline: Ubisoft annuncia una cattiva notizia

Nella programmazione giornaliera, The Last of Us Part 1 rivela finalmente il gameplay, Ubisoft annulla molti dei suoi progetti e posticipa una cartuccia molto grande che era prevista per quest’anno, e Minecraft ed Epic Games ci parlano della loro interpretazione degli NFT! Il Quotidiano è attivo.

Ubisoft annulla diversi progetti

Ubisoft ha ufficializzato la cancellazione di molti dei suoi progetti, tra cui Ghost Recon Frontline e Splinter Cell VR. L’ultima brutta notizia è il rinvio di Avatar: Frontiers of Pandora, l’adattamento in-game del film di James Cameron. Il titolo open world di Ubisoft non uscirà nel 2022, ma piuttosto l’anno successivo, o addirittura nel 2024. Il secondo film della saga uscirà nelle sale francesi il 14 dicembre, il che avrebbe potuto essere un buon impulso alle vendite. Ma James Cameron ha in programma un terzo film per dicembre 2024.


The Last of Us Part I rivela il gameplay

Se The Last of Us avesse mostrato alcuni confronti e fornito una data di uscita per la serata di apertura del Summer Game Fest, i giocatori non avrebbero potuto vedere alcun gameplay del gioco fino ad allora. Ma la scorsa notte, Naughty Dog e Playstation hanno rilasciato un video di 10 minuti che mostra il famoso gameplay, insieme a interviste con gli sviluppatori che spiegano come il team ha costruito il gioco “da zero”. Una delle novità è una modalità Morte Permanente per gli amanti dello speedrun. Se The Last of Us Part 2 offrisse un sacco di opzioni di accessibilità, questo remake seguirà questa logica poiché ci saranno oltre 60 opzioni di accessibilità.


Minecraft ed Epic Games in contrasto con gli NFT

Di recente, Mojang ha preso la parola e si è posizionato in relazione alle NFT. Rifiutano qualsiasi tipo di questa nuova tecnologia nel loro gioco Minecraft. Secondo loro, il principio di NFT è incompatibile con la gioia di un videogioco. Dopo questa posizione, Epic Games ha deciso di comunicare. E Tim Sweeney, il boss della scatola, ha un’opinione molto diversa. Lo studio non interferirà con i giochi che utilizzano questa tecnologia. Secondo lui, gli sviluppatori dovrebbero essere liberi di decidere come sviluppare i loro giochi.


Informazioni su Avatar: Frontiere di Pandora

otto personalità politiche private della loro nazionalità con decreto presidenziale

Qui tutto inizia (spoiler): Eliott crolla, Noémie non si vede da nessuna parte… Riepilogo di lunedì 25 luglio 2022 su TF1