in

Bernard Tapie, cosa ha fatto prima di lasciarci senza dirlo alla sua famiglia, sua moglie non lo sapeva

Bernard Tapie: già 7 mesi

Il capo, la fenice, Nanar, tanti soprannomi davanti un uomo con molte vite. Bernard Tapie ci ha lasciato domenica 3 ottobre 2021. Ma la sua leggenda non morirà presto. Malato da anni, i suoi tumori gemelli dello stomaco e dell’esofago alla fine hanno preso il sopravvento, nonostante un atteggiamento palpitante fino alla fine.

Bernard Tapie è nato in una famiglia normale, ma sognava un destino straordinario. In giovane età ha iniziato il canzone, con lo pseudonimo di Bernard Tapie. Non era il successo sperato, ma non importa, il grande uomo ha intrapreso una seconda carriera come pilota da corsa. Dopo un grave incidente e un coma, decide che potrebbe non essere la sua strada dopotutto. Ed è qui che Bernard Tapie ha iniziato la sua prima vita mediatica di successo.

L’uomo intelligente e ben informato acquista società in bancarotta, le rimette in carreggiata e poi le rivende per ingenti somme. Ed è enorme tocco ! François Mitterrand e Pierre Bérégovoy lo assumono come ministri, e anche qui Bernard Tapie brilla grazie alla sua incredibile verve, che può essere definita chiassosa o liscia, a seconda delle affinità. Dopo alcuni piccoli scontri con la legge qua e là, Le Phénix ha lanciato la commedia, ancora una volta con grande successo. È sempre molto attivo e ha fatto un passo indietro dalla sua vita mediatica solo quando la malattia ha iniziato a diventare un peso per lui. Alla fine è morto a casa, circondato dalla sua famiglia.

Un omaggio nazionale al boss

La morte di Bernard Tapie ha spostato la Francia totale. Tutti ricordano le sue posizioni, la sua gloria, la sua presenza nei media per decenni. Gli perdoniamo molto facilmente queste poche deviazioni.

La classe politica ha accolto immensamente il grande uomo. Anche Jean-Marie Le Pen, il suo più grande avversario Politicagli ha fatto un bel tributo:Abbiamo parlato e si parla ancora degli “anni Tapie”, cioè del carattere eccezionale della sua personalità, ne rendo omaggio alla sua memoria”. Al microfono RTL, il padre di Marine Le Pen ha aggiunto:L’ho incontrato diverse volte. Era un combattente, aveva combattuto la malattia in modo molto coraggioso”. Emmanuel Macron ha anche reso personale omaggio a Bernard Tapie, e soprattutto al suo periodo alla guida dell’Olympique de Marseille: “Il volto della vittoria è sparito. Per tutti i marsigliesi, per tutti gli appassionati di calcio, per me Bernard Tapie sarà per sempre colui che ha portato l’OM sul tetto d’Europa con la sua energia, impegno e talento.”.

Al suo funerale a Saint-Germain-des-Prés erano presenti tutti i suoi parenti: Jean-Louis Borloo, Basil Boli, Jean-Pierre Papin, Line Renaud o anche Bernard Kouchner. Centinaia di francesi hanno applaudito per l’ultima volta la sua bara. Bernard Tapie ora riposa come desidera a Marsiglia, la sua città del cuore.

L’amara sorpresa della famiglia di Bernard Tapie

Sono quindi passati quasi 8 mesi da Bernard tappeto lasciaci. Tuttavia, la sua famiglia ha appena fatto una scoperta che li lascia con un retrogusto amaro. In effetti, il capo avrebbe lasciato questo mondo fino al collo indebitato.

È difficile immaginare un uomo del calibro di Bernard Tapie in pericolo. Tuttavia, secondo i nostri colleghi di Paris Match, sembra che il grande uomo d’affari abbia accumulato circa 300 milioni di euro di debiti. La sua vedova, Dominique, è nelle peggiori condizioni possibili. Essere deceduto tuttavia, suo marito le aveva detto che avrebbe fatto tutto il possibile per proteggerla. Solo che ora nota che i conti dell’ufficiale giudiziario si stanno accumulando. Un suo caro amico si è confidato ai nostri colleghi: “Dominique è coraggiosa, cerca di fare la filosofa, dice che dobbiamo ricominciare da capo, ma è un incubo. È andato tutto in fumo”.

La vedova di Bernard Tapie ha quindi dovuto vendere gran parte della sua eredità. Non poteva nemmeno pagare la bolletta del telefono. Peggio ancora, l’Hotel de Cavoye, rue des Saint-Peres, residenza del clan Tapie, è stata venduta a sua insaputa. Era una doccia piuttosto fredda quando il nuovo proprietario è arrivato per stabilirsi in…

Bernard Tapie ha quindi lasciato un’eredità apparentemente avvelenata al suo clan. Comunque, Objeko non è troppo preoccupato. Il clan, molto unito, riuscirà a superare questa terribile prova. Siamo sinceramente solidali con loro!

Il fuoco su Lesbo costringe all’evacuazione di turisti e residenti

Il Gran Premio di F1 nel Var in piena ondata di caldo ha indignato gli ecologisti prescelti