in

Carenza di fibra: prezzi in aumento e tempi di consegna più lunghi

Nessun settore sembra essere risparmiato dalle difficoltà di approvvigionamento. Questo vale anche per i cavi in ​​fibra ottica, le cui consegne all’ingrosso sono costose e lente.

Si confermano le difficoltà nell’ottenere cavi in ​​fibra ottica. Di conseguenza, i prezzi all’ingrosso stanno aumentando e i tempi di consegna si allungano. Questo non sta rallentando il lancio di infrastrutture ad alta velocità su scala globale. Cina, Europa e India sono i paesi più colpiti, secondo i dati della società di consulenza specializzata CRU.

Mentre il prezzo per chilometro della fibra era sceso a 3,70 dollari a marzo 2021, attualmente si attesta a 6,30 dollari, ovvero a luglio 2019. Dopo la pausa di un gran numero di cantieri durante i lockdown dovuti al Covid-19, la domanda di fibra è esplosa con la ripresa dell’attività, sia da parte degli operatori dei cavi sottomarini che degli operatori di telecomunicazioni che continuano a implementare fibra e 5G, o anche grandi progetti di data center.

Per l’analista della CRU Michael Finch, la situazione è tale da mettere in discussione la capacità di alcuni paesi di raggiungere i loro ambiziosi obiettivi di attuazione, sollevando al contempo i timori di effetti negativi sulla crescita del settore digitale nel suo insieme. Per tua informazione, il consumo di cavi in ​​fibra ottica è aumentato dell’8,1% nella prima metà del 2022 (vs. 2021) quando il 46% viene acquistato dalla Cina. Ma la domanda è più forte in Nord America, con consegne in aumento del 15%. Tuttavia, l’offerta è difficile da seguire.

Uno dei motivi citati sono i problemi di fabbricazione, causati principalmente dalla carenza di elio, un gas critico nella produzione di fibre ottiche, i cui costi sono più che raddoppiati in due anni. Idem per il tetracloruro di silicio, un composto chimico i cui prezzi sono aumentati del 50%. Alla Corning, che ha contribuito a inventare la tecnologia negli anni ’70 e che è il più grande produttore mondiale di fibra di vetro, non abbiamo mai visto una situazione così tesa e inflazionistica.

I produttori chiedono quindi a governi e operatori di pazientare, indicando che la situazione finirà per migliorare nel medio termine. Tuttavia, i tempi di consegna per alcuni prodotti possono attualmente arrivare fino a un anno, mentre in precedenza non superavano i cinque mesi.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano di seguito

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano di seguito

ASSE alla festa, è caduta una decisione rara

Nella Repubblica Dominicana, una timida consapevolezza dei danni ambientali causati dal turismo di massa