in

Come fai a sapere se un sito è affidabile?

Sebbene Internet consenta molte transazioni, gli utenti rimangono esposti a truffe e truffe. Per rimanere al sicuro durante la navigazione sul Web, tieni presente le migliori pratiche di sicurezza digitale. Puoi riconoscere se un sito è affidabile o meno.

Una donna sospettosa che giudica se un sito è affidabile

Il Surf e soprattutto il acquisti online diventare un allettante parco giochi per i malintenzionati. Gli hacker si stanno evolvendo nel loro approccio e i rischi persistono nonostante le molteplici misure istituzionali. Per camminare in punta di piedi in questo mondo gigantesco e talvolta spietato, tutto ciò che devi fare èapplicare alcune tecniche.

Sapere a prima vista se un sito è affidabile

La presentazione di un sito di solito lo attesta affidabilità. In primo luogo, l’indirizzo dell’URL fornisce informazioni sul livello di attendibilità che dovrebbe essere assegnato ad esso. Tieni presente che i browser utilizzano il essere in possesso di un certificato SSL/TLS rilasciato da un organismo di certificazione autorizzato. Stante tale condizione, il sito in questione presuppone il protocollo HTTPS davanti Protocollo di trasferimento ipertestuale protetto. Questa etichetta garantisce il riservatezza e integrità dei dati scambiati tra l’utente e il sito. In pratica, un piccolo lucchetto davanti all’indirizzo del sito dimostra che soddisfa gli standard.

Poi il qualità dei contenuti del sito resta un segno della sua credibilità. Ad esempio, con un occhio attento, l’utente di Internet può rilevare errori di ortografia. Anzi, il possibile gli errori di battitura non riflettono la professionalità quello che ogni azienda vuole. UN sito di e-commercefunge, ad esempio, da vetrina o negozio online. Se non progettato e scritto con grande cura, lascia dubbi sulla sua affidabilità.

Inoltre, sconti eccessivi dovrebbero attirare l’attenzione di sapere se un sito è affidabile. Feste o promozioni dannose possono effettivamente nascondersi dietro gli sconti entusiasmanti sui siti di e-commerce. Quindi, per proteggerti dal phishing online, ad esempio, usa a Confronto prezzi prodotti che vuoi acquistare. Controlla anche il recensioni dei clienti sul sito spesso formano preziose testimonianze. Puoi vederli nei commenti delle schede prodotto o in forum di e-commerce.

Il certificato SSL indicato dal lucchetto verde indicante che il sito è affidabile

Naviga nel sito per verificarne l’affidabilità

Trova l’identità dell’azienda con un sito discutibile

L’auscultazione più profonda di un sito consente di rilevare l’esposizione a truffe. Dovresti sapere che i siti di e-commerce sono tenuti a utilizzare il Condizioni di vendita (AV) e il condizioni generali di utilizzo (CGU). Questo modulo di contratto spiega i diritti e gli obblighi dell’azienda e del cliente. Sono incluse le caratteristiche dei prodotti, i loro prezzi, le modalità di convalida dell’ordine e i sistemi di reso. Queste annotazioni sono generalmente in fondo alla pagina. La loro assenza porta così il affidabilità di un sito web.

Il note legali di un sito presentare l’identità della società interessata. In linea di principio, indicano la denominazione della società, la forma giuridica, l’indirizzo della sede legale e l’importo del capitale, il numero di iscrizione al Registro del Commercio e delle Imprese (RCS). Il numero di iscrizione al registro delle imprese sostituisce quest’ultimo per la ditta individuale. La verifica di queste informazioni consente di: sapere se un sito è affidabile. Si consiglia quindi di abbandonare la pagina web solo per sicurezza se dovesse risultare incompleta.

Individua i collegamenti ai social media da un sito sospetto

Nell’era del Web 2.0, i social network stanno diventando canali privilegiati per le imprese. La strategia migliora quando sono collegati al loro sito Web o blog. Perciò, tieni d’occhio i tuoi social network è un altro modo di sapere se un sito è affidabile. A volte le icone delle piattaforme social su cui è presente un’azienda reindirizzeranno ai suoi profili.

Una breve analisi della presenza di aziende sul informare i social network sull’autenticità di un sito. I punti da verificare riguardano in particolare l’attualità delle pubblicazioni e l’impegno delle loro comunità.

VEDI ANCHE: Sicurezza informatica: problemi, rischi e soluzione pratica!

Fai le tue ricerche per scoprire se un sito è affidabile

Verifica la legittimità di un sito tramite il suo nome di dominio

Il modo migliore per saperne di più su un nome di dominio è aprire una nuova scheda per cercarlo online. Basta inserirlo dopo la voce “chi è”. Le informazioni su questo vengono quindi visualizzate. A questo punto vale la pena controllare la sua età. Un sito recente potrebbe non essere abbastanza credibile.

Altri mezzi più avanzati consentono di: sapere se un sito è affidabile analizzando l’URL. Il siti specializzati consigliato per questo soggiorno chirurgico Francia Verif Dove Doc truffa. La possibile presenza di un virus o di un malware su un sito dubbio sarà così facilmente chiarita.

A volte i termini “truffa” e “truffa” sono associati a siti disonesti. Ma le loro situazioni reali vengono visualizzate quando l’utente di Internet inserisce il proprio nome seguito da queste voci nei motori di ricerca.

Vedi le recensioni dell’azienda che gestisce uno strano sito

Le recensioni lasciate dai clienti consentono di più sapere se un sito è affidabile. Tuttavia, i commenti su qualsiasi pagina web di un’azienda possono essere fuorvianti. Altri siti destinati alle opinioni aiutano quindi a fugare il dubbio. Rimangono i più famosi Trustpilot o le Pagine Gialle.

Inoltre, il record di posizione o il record google mio azienda faciliterà la ricerca delle recensioni dei clienti.

Usa Google My Business per verificare se un sito è affidabile

Buone pratiche per un uso sicuro dei siti web

La navigazione sul Web è esposta a varie minacce, come ad esempio: hackerare su siti dannosi. Tuttavia, alcuni accorgimenti consentono di evitare i pericoli per essere al sicuro.

Attiva prima l’estensione Navigazione sicura di Google imposta un avviso quando navighi in un sito pericoloso. Altre applicazioni che avvertono di siti o file dannosi, come Malwarebytes, causano il sicurezza del dispositivo.

Quindi rimarrà l’opzione per una password univoca ogni volta che viene creato un account su Internet. contro il furto d’identità. Inoltre, in caso di dubbio, i dati personali e bancari non dovrebbero essere condivisi.

Per gli acquisti online, carte virtuali come la carta blu consentono di eseguire pagamenti sicuri. Ma prima dell’acquisto, un primo contatto con il servizio clienti informa sulla qualità e genuinità dell’offerta.

Infine, l’esperienza di pagamento ti consente di: sapere se un sito è affidabile. il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) ha promosso il doppio consenso prima della convalida della transazione. Ad esempio, il primo clic viene reindirizzato a un riepilogo dell’ordine. La seconda conferma la decisione di riscossione.

In definitiva, molte tecniche testano l’affidabilità di un sito web. Il connubio tra osservazione, ricerca e prevenzione permette di navigare in tutta sicurezza.

PSG: Una sorpresa riservata da Kylian Mbappe?

Tensioni in Asia: di fronte alla minaccia di un attacco cinese, Taiwan organizza esercitazioni di preparazione all’attacco aereo