in

Controllare il proprio peso dopo i 50 anni: ecco alcuni consigli!

Quando si tratta di perdere chili, l’età gioca un ruolo. Probabilmente hai notato che i chili aumentano sempre di più con il passare degli anni. La situazione sta infatti cambiando: gli ormoni, ma anche il metabolismo, la velocità di movimento e il processo di accumulo dei grassi nel corpo.

Anche se ti senti ancora come se avessi 30 anni, non si può negare che ci sono forze fisiologiche all’opera dietro le quinte, specialmente quando si tratta di perdere peso.

Prendi il metabolismo come esempio. Subisce un rallentamento di circa l’1-2% ogni dieci anni, a causa della diminuzione della massa muscolare e dell’aumento del grasso. I muscoli consumano calorie mentre i grassi sono metabolicamente inattivi, quindi vediamo un leggero aumento di peso, senza mangiare di più.

Ciò non significa sventolare la bandiera bianca della rinuncia. Invece, considera queste piccole modifiche fattibili:

Pratica il bodybuilding

Non devi iscriverti a una palestra piena di atleti muscolosi per godere dei benefici del bodybuilding. Sarebbe saggio aumentare di peso e manubri, poiché perdi anche massa muscolare dopo 50 anni. Se sei fisicamente inattivo, questo calo può variare dal 3% al 5% per decennio. Un buon programma di allenamento per la forza può aumentare non solo il tuo metabolismo, ma anche la tua forza e la tua funzione.

Includi molta frutta e verdura nella tua dieta.

Mangiare frutta e verdura fornisce nutrienti essenziali e ti sazia con meno grassi e calorie rispetto ad altri alimenti. Assicurati di includerli in ogni pasto e riempi metà del tuo piatto con un contorno vario ricco di vitamine e proteine. Inoltre, soddisfano anche le voglie dolci (bacche, anguria, ecc.) Pur avendo molte meno calorie (e senso di colpa) rispetto ai biscotti.

Non dimenticare la colazione.

Crescendo, ti è sempre stato detto che la colazione era il pasto principale della giornata? Questo è ancora vero, per molti altri motivi ora che sei un adulto: Mangiare bene al mattino ti darà un buon ritmo alla tua giornata e ridurrà il rischio di mangiare troppo in seguito. Aiuta anche a mantenere sani i livelli di zucchero nel sangue e ad aumentare la tua energia.

Scegli il buon cibo.

Cerca di trovare modi per evitare grassi e calorie non necessari, come grigliare, cuocere al forno e arrostire invece di friggere o friggere. Ricorda che mentre l’olio d’oliva e gli altri oli sono salutari, non sono certo a basso contenuto calorico: un cucchiaino fornisce circa 120 calorie, usalo con moderazione.

Praticare un’adeguata disciplina sportiva.

Con l’avanzare dell’età, le nostre articolazioni diventano sempre più suscettibili all’usura. Prendi in considerazione la possibilità di sostituire alcuni esercizi pesanti con altri più leggeri che sono più delicati sul corpo. Ad esempio, cammina sul tapis roulant invece di correre o alterna le due cose. È meglio essere realistici riguardo alle tue capacità piuttosto che smettere del tutto di allenarti a causa del dolore o di un infortunio.

Controlla il tuo stress.

Lo stress permanente può portare al grasso. Il risultato di un nuovo studio in cui i ricercatori si sono affidati a persone che soffrono di stress permanente, le cui ragioni rimangono molteplici. Hanno rivelato che questi soggetti hanno sperimentato un aumento significativo dei livelli di cortisolo, che sono stati rilasciati nel sangue durante i periodi di stress, avevano anche una circonferenza della vita più ampia e un indice di massa corporea più elevato.

Assicurati di dormire a sufficienza.

Gli ormoni regolatori della fame grelina e leptina sono gli unici responsabili dell’aumento di peso. Questi ormoni di solito entrano in azione quando si tratta di uno squilibrio che deriva dalla mancanza di sonno. Ecco perché devi assicurarti di dare al tuo corpo il tempo di riposare e recuperare le sue energie. Una durata del sonno pari a 7 ore di sonno per gli uomini e 8 ore di sonno per le donne può essere di grande valore aggiunto per il funzionamento del proprio organismo.

* Presse Santé si impegna a trasferire le conoscenze sulla salute in un linguaggio accessibile a tutti. In NESSUN CASO le informazioni fornite devono sostituire la consulenza di un operatore sanitario.

Non dormi la notte? Scopri le cause e alcuni consigli per addormentarsi. |

Sudare fa dimagrire?