in

È morto Xavier Richefort, giornalista del canale L’Équipe

La voce della pallavolo è scomparsa improvvisamente venerdì. Xavier Richefort, giornalista del canale L’Équipe e commentatore ufficiale del proiettile che si scioglie, è morto all’età di 59 anni per un infarto. La notizia si è diffusa a sorpresa fino a Bologna, in Italia, dove la squadra francese giocherà la Finale 8 della Lega delle Nazioni questo fine settimana. Un match che la sua voce calda e le sue ripetute battute hanno dovuto accompagnare in onda, come sempre. Xavier Richefort amava la vita, le persone e le parole, e amava la pallavolo.

Personaggio storico della stazione, di cui ha animato i set quasi vent’anni fa (sotto il nome L’Équipe TV), dopo il suo debutto nel gruppo Canal+. Vi era tornato dal 2012 dopo diverse avventure in Eurosport, Infosport e Orange Sport, commentando principalmente bocce, judo e pallavolo. La sua gioia di vivere e le sue parole gentili hanno fatto sì che fosse apprezzato dai suoi colleghi e dagli spettatori.

La pallavolo è stata tutta la sua vita

Ma per i giocatori di pallavolo, il giornalista era un vero membro della famiglia. Nato a Poitiers, arrivato a Parigi all’età di 10 anni, era un giocatore professionista, un passante con una bella visione al Racing e poi al PSG-Asnières, con il quale era stato campione di Francia (1993) e aveva vinto la coppa vinta contro la Francia (1994).

Molto presente sul territorio, soprattutto ai tornei estivi in ​​spiaggia, aveva visto crescere i futuri campioni olimpici francesi, molti dei quali figli di ex compagni di squadra o avversari della sua generazione. Di recente, ha ricordato ancora una volta ai suoi colleghi: “La pallavolo è tutta la mia vita. »

Allo stesso tempo, aveva trovato la sua strada come attore, in opere diverse come l’opera carmen o la clip di “Premo il grilletto” da NTM. La televisione gli aveva permesso di conciliare le sue due passioni. E soprattutto condividerli cordialmente.

Alla sua famiglia, ed in particolare ai figli Basile e Gabriele, ea chi gli è vicino, la redazione di Il gruppo porge le sue più sincere condoglianze.

Quattro denunce per punture e 1.900 piaghe registrate durante il festival

La Germania vola in aiuto del suo gigante del gas – 22-07-22 alle 17:30