in

esposizione al sole al mattino per ridurre il rischio?

Secondo l’oncologo, il dottor Mohammad Muneeb Khan, pochi secondi di esposizione mattutina al sole ridurrebbero il rischio di sviluppare il cancro.

Una moderata esposizione al sole può ridurre il rischio di sviluppare il cancro. Devi ancora uscire al momento giusto. Secondo uno studio riportato da Lo studio trovaun’esposizione giornaliera di soli 30 secondi al mattino sarebbe più efficace.

“Melatonina, un antiossidante naturale due volte più potente della vitamina E”

Dott. Mohammad Muneeb Khan, oncologo clinico consulente presso il Queen’s Center for Oncology and Hematology presso il Castle Hill Hospital, spiega che meno di mezzo minuto di esposizione alla luce del sole nel vicino infrarosso (NIR) tra l’alba e le 9 fornisce un livello più elevato di protezione per adulti e bambini che mangiare 2.500 banane o un chilo di noci del Brasile al giorno.

“Uscire in questi periodi può ridurre la possibilità di sviluppare il cancro da uno su due a uno su dieci, rendendolo un inibitore più efficace di qualsiasi altra misura preventiva”, afferma lo studio. Infatti, è al mattino che la luce NIR è più efficace. Più tardiva è l’esposizione, minore è la secrezione di melatonina. Questa molecola ha dimostrato di essere un antiossidante naturale due volte più potente della vitamina E, neutralizzando le tossine e prevenendo le mutazioni genetiche che causano il cancro.

Un modo semplice per evitare

Per un effetto convincente, la luce deve “colpire la parte specifica della retina nella parte posteriore dell’occhio”. Guardare nel verde è anche una buona soluzione perché piante e alberi riflettono la luce. Dott. Khan sottolinea che questa luce NIR non provoca scottature e non è considerata un fattore di rischio per il cancro della pelle.

“Non potrebbe davvero essere più facile. Uscire ogni mattina per catturare la migliore luce NIR potrebbe davvero essere il modo più semplice, economico, efficace e di gran lunga più naturale per proteggersi”, afferma il dott. Kan. Per il ricercatore, l’esposizione di questa mattina sarebbe anche la chiave per spiegare perché alcune popolazioni in Asia, Medio Oriente ed Estremo Oriente mostrano rischi di cancro significativamente inferiori. In questi paesi, infatti, gli abitanti sono più esposti al mattino prima della bella stagione.

VIDEO – Libretto sanitario – Dott. Christian Recchia: “Lo affrontiamo tutti i giorni, ci sembra banale, eppure potrebbe essere cancro”

Giusto o sbagliato. Le malattie del tratto urinario annunciano il cancro alla prostata?

Tuttavia, secondo uno studio, questa abitudine apparentemente innocua aumenta l’ansia e i disturbi depressivi