in

Eurovision 2023: il Regno Unito ospiterà la competizione al posto dell’Ucraina

EUROVISION – Era lo scenario che ci si aspettava da diversi mesi. Vincitore dell’Eurovision il 14 maggiosapevamo che l’Ucraina non ospiterà l’edizione 2023 in motivo dell’invasione russa. È il Regno Unito arrivato secondoche ha concordato con l’Ucraina di organizzare la competizione la prossima primavera, ha annunciato Boris Johnson lunedì 25 luglio.

“Ora siamo i padroni di casa” dell’Eurovision per la prossima edizione, ha scritto il premier britannico sul suo account Twitter. Il concorso dovrebbe “celebrare la terra e il popolo ucraino”, ha aggiunto Boris Johnson. “Il Regno Unito manterrà immediatamente questo impegno e ospiterà una fantastica competizione per conto dei nostri amici ucraini”.

“A seguito di una richiesta dell’Unione Europea di Radiodiffusione [qui organise l’événement] e le autorità ucraine, la BBC ha accettato di ospitare la competizione il prossimo anno”, ha dichiarato il ministro della Cultura britannico Nadine Dorries, nonostante l’iniziale riluttanza di Londra a privare l’Ucraina dell’evento.

“Mi dispiace che, a causa della carneficina ancora causata dalla Russia, non sia stato possibile organizzare l’evento in Ucraina, dove avrebbe dovuto svolgersi”, ha insistito.

Il gruppo Kalush Orchestra era contrario a questa idea

Prima di questa formalizzazione, però, il gruppo ucraino Kalush Orchestra, vincitore nel 2022, era riluttante a spostare la prossima edizione della competizione europea.

Il 20 giugno attraverso Parigi, nell’ambito del loro tour europeo, il gruppo e più precisamente il cantante Oleh Psiuk si era posizionato “contro questa decisione”come molti ucraini”.

“Poteri di governo” [ukrainiens] detto, crediamo di essere in grado di ospitare questa competizione nel 2023. Chiediamo alle autorità dell’Eurovision di rivedere questa decisione perché è importante per noi, è importante anche per il nostro gruppo”, ha spiegato a BFMTV.

Se il gruppo non ha ancora commentato la formalizzazione dell’organizzazione del concorso 2023 nel Regno Unito, la televisione pubblica ucraina ha preso atto di questa decisione che “non si svolgerà in Ucraina, ma a sostegno dell’Ucraina”.

La televisione nazionale ucraina, che quindi si occuperà dell’organizzazione, si è detta “fiduciosa che insieme saremo in grado di infondere uno spirito ucraino in questo evento e unire tutta l’Europa attorno a valori comuni”.

Vedi anche su L’HuffPost: Kalush Orchestra vende il trofeo dell’Eurovision a beneficio dell’esercito ucraino

Rifiutarsi di dimostrare la propria età, è una buona tecnica per ridurre la vecchiaia?

perché la partenza di Cristiano Ronaldo è così complicata