in

Florent Pagny alle prese con il cancro: un buon amico dà la sua notizia

Eric Serra ha fatto molta strada. Il compositore della colonna sonora originale Grande blu combattuto contro il cancro abbagliante. Ora in completa remissione, il 62enne ha sollevato l’argomento per la prima volta, parlando casualmente delle lotte del suo amico Fiorentino Pagnyche è stato un grande supporto.

Lo scorso gennaio, l’allenatore di La voce (TF1) ha rivelato di avere un cancro ai polmoni. Nonostante tutto, aveva voluto continuare a registrare il programma musicale fino alla fine e così ha assistito all’incoronazione del suo protetto Nour. Non ha combattuto questa battaglia da solo. Florent Pagny poteva contare sulla sua famiglia e sul suo pubblico. E anche uno dei suoi amici è stato di grande supporto, come possiamo vedere il parigino. Eric Serra è stato effettivamente diagnosticato contemporaneamente a lui. Gli è stato diagnosticato un linfoma dell’intestino tenue”.abbastanza abbagliante“, che lo ha costretto a posticipare il suo tour Il concerto del cinema Big Blue prevista per la primavera (a partire dal 14 settembre). “Tra qualche giorno, se non me ne fossi accorto, potrei non essere qui a parlarvene. (…) Ho beneficiato di un trattamento sperimentale di un laboratorio americano, che aveva appena tre mesi. I primi giorni sono stati un po’ spaventosi. Ci sono stati giorni estremamente pericolosi. Avrei potuto rimanere lì. Ma dopo qualche giorno abbiamo visto che non ero morto, che funzionava. Ho avuto un totale di sei sessioni di chemio, integrate con questa roba sperimentale, con test ogni due sessioni. Dopo le prime due sedute ero già guarito. In completa remissione. È stato davvero spettacolare!‘ ha detto ai nostri colleghi.

Notizie da Florent Pagny

Eric Serra ha continuato spiegando che ha parlato molto con Florent Pagny della sua malattia poiché stavano attraversando la stessa lotta allo stesso tempo. Ha saputo di avere un cancro due giorni prima che il marito di Azucena lo annunciasse in video sui social network. “Non era affatto lo stesso cancro, ma ognuno di noi ha avuto sei sessioni di chemio, allo stesso intervallo. Abbiamo davvero avuto tutti i nostri trattamenti in parallelo. Ci siamo scambiati messaggi, ci siamo chiamati. A proposito, questa complicità mi ha fatto molto bene, e posso immaginarlo anche per lui. Non è qualcosa che puoi condividere con molte persone. Abbiamo parlato di chemio, di come ci siamo sentiti. Perché sentiamo cose strane, è hardcore. Ma allo stesso tempo ne abbiamo risoLui continuò.

Lui e Florent Pagny hanno minimizzato la situazione, poiché i risultati sono stati interessanti per entrambi. “Siamo guariti allo stesso tempo. Florent è particolarmente positivo. Sta pescando. Abbiamo parlato di posticipare i nostri tour. Il mio non era ancora iniziato. L’avevo già rimandato due volte a causa del Covid. Ma ecco, basta, si riparte!“, ha concluso. Fiducia più che rassicurante.

Conosci l’iponatriemia, questa grave complicanza del calore?

Foot OM – Clauss costretto a spegnere le polemiche al suo arrivo in OM