in

Foot PSG – PSG: Sarabia finalmente crede nell’incoronazione della LdC con Galtier

Pablo Sarabia è tornato con un convincente periodo di prestito con lo Sporting Portugal e fa parte dei piani del Paris Saint-Germain. Una soddisfazione per il trequartista, felicissimo della nuova mentalità emersa sotto il comando di Christophe Galtier.

Annunciato per la prima volta alla partenza, Pablo Sarabia si sta godendo la svolta. Il trequartista finalmente entra nei piani del Parigi Saint Germain per la prossima stagione. C’è da dire che lo spagnolo sta disputando un’ottima stagione in prestito allo Sporting Portugal, con un totale di 21 gol e 9 assist in tutte le competizioni. Più che sufficiente per raggiungere il suo obiettivo di tornare nel girone di Parigi.

Per me era chiaro che volevo tornare a casa e sono molto felice di essere qui, di aver fatto il mio lavoro e di continuare a fare progressi, ha detto all’AFP il nazionale spagnolo. Penso di poter portare cose, lavoro, entusiasmo, obiettivi, assist (…) Ci vorranno tutti, quindi sono pronto per questo. Infatti, Pablo Sarabia ha fatto un altro passo avanti durante la sua stagione in Portogallo.

Ho continuato a migliorare molto come giocatore e in questo momento sento di essere nel periodo migliore della mia carriera, con molta fiducia.ha gradito. La scorsa stagione ho raggiunto il mio obiettivo: stare bene, continuare a crescere. “Qui è pronto ad assistere un Paris Saint-Germain che crede sia meglio armato. Non ha nulla a che fare con il reclutamento. Il parigino è abbastanza soddisfatto della nuova mentalità introdotta dal consigliere calcistico Luis Campos e dall’allenatore Christophe Galtier.

Sarabia approva il cambiamento

Penso che in qualsiasi lavoro, la disciplina e le regole siano importantiHa risposto Pablo Sarabia. È bene che ci sia questa disciplina, queste regole, è necessario per una buona convivenza e per formare un buon gruppo. Bisogna costruire un buon gruppo, non considerare le individualità, perché la cosa più importante è il collettivo. Lo vediamo ogni anno, le squadre più unite, che fanno più cose insieme, che sono disposte ad affrontare i momenti difficili di una stagione sono quelle che finiscono per vincere titoli. Nonostante la preparazione sia appena iniziata, il madrileno sente già la differenza.

Laura Smet inconsolabile dalla morte di Dani, sua madre Nathalie Baye le sorride a modo suo… E vale la deviazione!

Herbert Diess, boss Volkswagen, si dimette