in

Frédéric Deban (Under the sun) vittima di un attacco omofobico: “Ha cercato di picchiarci…”

Il suo unico sul palco non ricordava ancora il medioevo. Recandosi al Teatro Ambigu, in occasione del Festival di Avignone giovedì 21 luglio 2022, Frederic Deban fu trattato con un discorso direttamente dal medioevo. Secondo le testimonianze di diversi spettatori che erano presenti davanti alla sala, l’attore lo era davvero vittima di un terribile attacco omofobico. Si dice che il direttore generale della stanza in cui avrebbe giocato avrebbe insultato lui e il suo coautore, Dominique Lozac’h, prima di diventare fisicamente violento.

Ha pronunciato insulti omofobici davanti a un testimone

L’ex eroe della serie sotto il sole – ha interpretato Grégory Lacroix, in TF1, per 12 anni non hai intenzione di fermarti lì. Una denuncia è stata presentata al pubblico ministero di Aix-en-Provence. Sul documento, quale persone pure avuto l’opportunità di consultare, Frédéric Deban racconta di questo formidabile alterco. “Ha giurato dichiarazioni omofobe davanti a testimoni e ha cercato di picchiarci, scrive l’attore 57enne. insulti: ‘Fanculo il tuo uomo’ e ‘idiota’. Il pubblico ha aspettato davanti al teatro e ha sentito tutto.“Nonostante tutto, la performance che seguì fu del tutto normale.

Frédéric Deban è andato al Festival di Avignone, non per essere attaccato senza motivo, ma per presentare il suo spettacolo Diario di un sordo e le sue incomprensionidal suo libro biografico Le tue facce l’acufene, non sento più il mare, pubblicato da Guy Trédaniel nel novembre 2016. A 50 anni, l’attore è diventato anche sordo dopo un litigio. Lui ha soffriva di acufene ed era sordo da 5 anni ma alla fine è uscito da questa situazione grazie a un’operazione: un impianto che gli ha permesso di sentire di nuovo. Sottotitolato per non udenti, la sua unica apparizione teatrale mira a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa disabilità che gli ha reso la vita difficile per molti mesi.

Gli Stati Uniti in preda a un’ondata di “caldo estremo”, fuoco “esplosivo” in California

la staffetta azzurra squalificata, Kévin Mayer ben lanciato, il ritorno di Allyson Felix… Cosa forse vi siete persi questa notte