in

Giusto o sbagliato. Le malattie del tratto urinario annunciano il cancro alla prostata?

il necessario
Mentre il mese di novembre è incentrato sulla prevenzione e lo screening dei tumori maschili, ingrandisci la prostata, la ghiandola in cui può svilupparsi il cancro più comune negli uomini. Il frequente bisogno di urinare è un segno di ciò? Risposta e consiglio di un chirurgo urologico.

Negli uomini, il frequente bisogno di urinare degli anni ’40 è attribuito alla prostata. Questi disturbi della minzione sono un segnale di avvertimento per il cancro alla prostata?

“La risposta è no! dice Thibaut Benoît, urologo-chirurgo della Clinica Pasteur di Tolosa. Di fatto, non sono quasi mai associati al cancro alla prostata, perché le due patologie non si sviluppano nella stessa parte della ghiandola. Anzi, il il cancro colpisce una zona periferica della prostata, mentre i disturbi urinari sono dovuti ad un’ipertrofia benigna della parte interna della prostata, tali disturbi della minzione possono essere facilmente curati attraverso norme igieniche, trattamenti farmacologici ed eventualmente intervento chirurgico.

Leggi anche:
Prostata, testicoli: a novembre si parla di tumori maschili

L’importanza dello screening

Il cancro alla prostata rappresenta un cancro su tre negli uomini; ma non è una cattiva prognosi. Sappiamo come trattarlo, anche in fase metastatica. Questo è il motivo per cui, sebbene a differenza del cancro al seno o al colon; questo tumore non è soggetto a screening organizzato, la diagnosi precoce è essenziale.

Si consiglia un controllo ogni due o tre anni a partire dai 45 anni per gli uomini con storia familiare di primo grado ea partire dai 50 anni per gli altri. Per storia familiare di primo grado si intende un padre o un fratello che soffriva di tumore alla prostata, ma anche una madre che soffriva di tumore al seno. In effetti, sappiamo che la mutazione genetica – in particolare il gene BRCA nel contesto del cancro al seno – può anche trasmettere il cancro alla prostata a un figlio. Lo screening si compone di due parti: un esame clinico (esame digitale) e un esame del sangue che misura il PSA, l’antigene prostatico specifico.

Nell’ambito di Movember, il mese dei tumori maschili, la Clinica Pasteur di Tolosa organizza una conferenza per il grande pubblico venerdì 25 novembre 2022 alle 15:30 nella hall della porta 1. Si parlerà di screening del cancro, disturbi urinari, biopsia e importanza della RM nel carcinoma della prostata, sorveglianza attiva, innovazioni nel trattamento. Registrazione sul sito web della clinica.
Evento trasmesso in diretta sulla pagina Facebook @cliniquepasteur

Uno studio di Lancet mostra che alcune persone vaccinate sono più vulnerabili al Covid rispetto alle persone non vaccinate? – Liberazione

esposizione al sole al mattino per ridurre il rischio?