in

gli Stati Uniti colpiti da un’ondata di “caldo estremo”

Un’ondata di “caldo estremo” colpisce decine di milioni di americani questo fine settimana e sono previsti molti record di temperatura al centro e al nord-est. Un incendio boschivo si diffonde in modo allarmante California.

The Oak Fire – descritto come “esplosivodalle autorità – hanno affermato venerdì nella contea di Mariposa, vicino allo Yosemite National Park e alle sue gigantesche sequoie.

Ha già spostato circa 4.800 acri, con 10 proprietà distrutte e altre cinque danneggiate, secondo un bollettino di sabato di Dipartimento di silvicoltura e protezione antincendio della California.

Un caldo torrido

Questo incendio è uno degli effetti più drammatici dell’ondata di caldo che ha colpito gli Stati Uniti questo fine settimana, in un’area localizzata tra la California e l’Oregon a ovest, ma molto più estesa al centro e al nord-est.

Le temperature in queste due regioni dovrebbero raggiungere il picco non prima di domenica. “Le temperature saranno estremamente oppressive dalle pianure meridionali a estLo ha annunciato sabato sera il National Weather Service (NWS), avvertendo anche di forti temporali.

Il caldo soffocante è stato particolarmente sentito nella capitale Washington, dove le temperature hanno flirtato con la simbolica barra di 100 gradi Fahrenheit (38 gradi Celsius) che dovrebbe raggiungere o superare domenica per la prima volta da anni.

New York non è stata risparmiata, con temperature intorno ai 35 gradi. Le temperature possono anche raggiungere i 43 gradi in alcune parti dello Utah (ovest), dell’Arizona (sud) e del nordest, secondo NWS.

VEDI ANCHE – Stati Uniti: le impressionanti immagini dell’incendio “Oak Fire” in California

Dichiarato lo “stato di emergenza”.

L’ondata di caldo ha già portato ad un aumento delle chiamate ai servizi di emergenza per disagi legati alle alte temperature. “Il calore è il killer numero uno legato al clima negli Stati Uniti. Supera molte altre cause di morte legate alla naturaLo ha detto alla Galileus Web Joseph Kralicek, direttore dell’Agenzia per la gestione delle emergenze dell’area di Tulsa, in Oklahoma.

A Boston, dove il sindaco Michelle Wu ha un “emergenza termica“Se le aree di raffreddamento comunali vengono aperte e le piscine aperte più a lungo, domenica potrebbero raggiungere i 37 gradi.

Questa settimana, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha sottolineato ancora una volta il “pericolo evidente e immediato“Cosa significa cambiamento climatico?”una minaccia esistenziale per la nostra nazione e il mondoMa il margine di manovra è limitato al Congresso e dalla Corte Suprema.

Un segno innegabile del cambiamento climatico

Il pianeta ha già registrato diverse ondate di caldo quest’anno, come a luglio nell’Europa occidentale o in India in marzo-aprile. La loro moltiplicazione, secondo gli scienziati, è un segno innegabile del cambiamento climatico.

Nel giugno 2021, a “cupola termica” di intensità estremamente rara aveva devastato l’intera costa occidentale degli Stati Uniti e del Canada, uccidendo più di 500 persone e provocando incendi massicci, con temperature che si avvicinavano ai 50 gradi.

L’insolita storia di Tesla, un’azienda che non conosci bene

Mamma Faustine Bollaert: foto rara dei suoi figli Abbie e Peter, inizia la vacanza!