in

Hipparchia fa l’amore per le strade di Atene

Hipparchia e casse, incisione di Daniël van den Bremden (XVII secolo).

No, la filosofia non è un affare esclusivamente maschile. Fortunatamente, questa vecchia leggenda sta iniziando a svanire. Sappiamo sempre di più che molte filosofe donne si incontrano sempre. A partire dall’antichità greca, macho, misogino, fallico e compagnia a lungo catalogati.

il Dizionario dei filosofi antichi, di Richard Goulet (Edizioni CNRS, 1989-2018), conta non meno di centouno filosofe, nell’arco di dieci secoli. In principio, Theano, in VIe secolo prima della nostra era, discepola e poi moglie di Pitagora, che gli successe alla guida della sua scuola. Alla fine, Ipazia, lapidata ad Alessandria nel 415 d.C. dC da monaci cristiani fanatici. Nel frattempo, una lunga stirpe di platonici, stoici, bon vivant… e solo due cinici, tra cui Ipparchi, vissuta dal 350 al 280 a.C. dC, ca.. Vale la pena esplorare, perché incarna una libertà d’azione che ancora stupisce.

Scoregge fragorose e risate

Ragazza di buona famiglia, buona coppia, a giudicare dalla qualità dei corteggiatori che rifiutava, Ipparchi nacque in Tracia, a Maronea. Era destinata a sposarsi bene poco prima di crescere i suoi figli in silenzio nel gineceo, lo spazio chiuso riservato alle donne. La filosofia ha deciso diversamente e ha distorto la sua esistenza.

Tutto inizia con suo fratello Metrocles. Studiò retorica e filosofia al Liceo, la scuola fondata da Aristotele ad Atene, sotto la direzione del venerabile Teofrasto. Mentre declama un discorso che ha composto con applicazione, il giovane fa una scoreggia gigantesca. Morte di vergogna, si rinchiude, smette di mangiare, vuole lasciarsi morire. Un suo amico viene in suo aiuto. Il suo nome è Crates e si sforza di vivere “secondo natura”secondo gli insegnamenti della scuola cinica fondata da Antistene, illustrati da Diogene.

Con fragorose scoregge e scoppi di risate, Crates convince il fratello di Hipparchia che: “nulla di naturale può essere imbarazzante”. Il cane (cuno in greco) ignora la vergogna e la modestia, ei cinici (cioè, letteralmente, le “zanne”) vogliono liberarsene. Una rivelazione da capogiro per la giovane. Decide anche di vivere secondo natura. E per sposare Crates. Non carino ? Non importa. Troppo vecchio ? Non le importa. Braccio ? Che libertà! Minaccia di suicidarsi se le viene impedito di vivere la sua vita come vuole. I genitori ammettono.

alzarsi, mettersi in mostra, mettersi in mostra

Hai ancora il 39,11% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

i fondatori rompono il silenzio

non dovresti mangiare pesce? Quale scegliere?