in

I jihadisti Jnim rivendicano l’attacco alla città di guarnigione di Kati

Pubblicato su :

Il gruppo di sostegno all’Islam e ai musulmani (Jnim, l’acronimo in arabo) ha rivendicato l’attacco di ieri al campo nella città presidiata di Kati, sabato 23 luglio.

Il comunicato stampa del Gruppo di supporto per l’Islam ei musulmani (Jnim) fornisce in primo luogo dettagli già noti l’operazione contro il campo militare di Kati : la doppia esplosione di veicoli bomba con a bordo kamikaze, poi l’attacco ai bersagli prescelti.

Ma il Jnim poi precisa che tra gli obiettivi c’erano l’abitazione del colonnello Assimi Goita, capo della giunta, e quella del suo ministro della Difesa, il colonnello Sadio Camara. ” Se hai il diritto di comprare mercenari [référence probable à Wagner], il nostro diritto è prenderti di mira possiamo leggere anche nello stesso comunicato stampa.

Abbiamo visto una minaccia avvicinarsi alla capitale negli ultimi mesi e settimane nota Alain Antil, direttore del centro per l’Africa subsahariana dell’Istituto francese di relazioni internazionali (IFRI). ” Colpire Kati significa colpire la caserma più vicina a Bamako, da dove provengono i colonnelli golpisti. È quindi un gesto che va analizzato politicamente. »

Inserito nel Jnim, il Katiba Macina è in un dinamismo di vendetta per le operazioni compiute dall’esercito maliano nel centro del Paese in questi mesi. Operazioni che hanno causato vittime civili, soprattutto durante la triste spedizione di Moura, ricorda il ricercatore. Siamo sicuri che sul posto ci fossero jihadisti, ma ci sono anche molte persone che non lo erano e che sono state uccise per sospetto. Gli analisti della sicurezza maliani avevano avvertito che queste operazioni avrebbero portato a operazioni vendicative di Katiba Macina verso Bamako o Bamako.

In Mali l’attacco jihadista è stato condannato da vari partiti e associazioni politiche. Alcuni chiedono addirittura una santa unione per affrontare la situazione, una situazione che preoccupa gli osservatori. ” L’uso di numerosi kamikaze, il verificarsi simultaneo di più attentati e il prendere di mira l’epicentro del potere, tutto ciò ricorda più un’ascesa al potere dei jihadisti. » commenta uno di loro.

Citroen La 2 Deuche Concept. Un bellissimo AMICO che ti fa venire voglia

ZEvent Challenge: ZeratoR e JDG su DAoC, cos’è questo vecchio gioco cult?