in

i ricoveri ospedalieri raggiungono livelli che non si vedevano da più di 10 anni

l’epidemia la bronchiolite continua ad aumentare negli ultimi giorni
in Francia, nonostante un ritardo legato alle vacanze scolastiche, riporta Public Health France mercoledì. il numero di visite al pronto soccorso e ricoveri ospedalieri ha raggiunto livelli senza precedenti “da più di 10 anni”, segnalare le autorità sanitarie.

Logo blu Francia

L’epidemia continua

notando un “aumento continuo” indicatori “nonostante uno spostamento dovuto alle vacanze scolastiche di Toussaint”ha sottolineato Public Health France “tasso molto alto di visite al pronto soccorso e ricoveri per bronchiolite e a livelli superiori a quelli osservati ai picchi epidemici da oltre 10 anni”nel suo rapporto settimanale.

Un totale di 6.891 bambini di età inferiore ai due anni si sono recati al pronto soccorso per bronchiolite nella Francia continentale durante la settimana dal 31 ottobre al 6 novembre. Sii uno aumento settimanale del 7%, molto inferiore all’aumento della settimana precedente (+47%). Alla fine furono ricoverati in ospedale circa 2.337 bambini. “I ricoveri per bronchiolite rappresentano il 50% dei ricoveri ospedalieri dopo le visite al pronto soccorso nei bambini di età inferiore ai due anni. In confronto, questa percentuale era di circa il 40% durante i picchi delle stagioni precedenti”, ha osservato Public Health France.

Le regioni della metà settentrionale del Paese sono più colpite

L’epidemia appare in tutto il mondo più pronunciato nelle regioni della metà settentrionale della Francia, aggiunge l’agenzia di sanità pubblica nel suo rapporto settimanale.

La bronchiolite comune e altamente contagiosa provoca la tosse e il respiro affannoso del bambino. Se è doloroso per i giovani genitori, di solito è benigno. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria una visita al pronto soccorso o addirittura il ricovero in ospedale.

Una grave epidemia nel mezzo di una crisi pediatrica

Questa epidemia ha colpito i servizi di emergenza pediatrica che sono in crisi per condizioni di lavoro insoddisfacenti e mancanza di personale. Di fronte a questa crisi e sotto la pressione degli operatori sanitari, il ministro della Salute François Braun ha annunciato la scorsa settimana nuove misure a sostegno dei reparti per bambini
per un importo complessivo di circa 400 milioni di euro. Ha poi riconosciuto a “situazione preoccupante” negli ospedali, in connessione con un’epidemia di bronchiolite
“inquietante”.

La padella antiaderente danneggiata rilascia grandi quantità di particelle di plastica

Questa attrezzatura può soffocare il tuo bambino mentre dorme