in

Il debutto perfetto di Gareth Bale in MLS!


  • KC sportivo



    0



    2



    Los Angeles

Cosa viene dopo questo annuncio

Buca in uno. Gareth Bale, stella dei trasferimenti estivi del Los Angeles FC, leader della Western Conference nella Major League Soccer, offre nuovi orizzonti nella sua carriera. Come il detto che ha reso popolare: “Galles, Golf, Real Madrid: in quest’ordine”Negli ultimi anni Gareth Bale si è distinto molto di più con la maglia del Galles (che ha portato in Qatar per i Mondiali 2022) o sul campo da golf, che con la maglia del Real Madrid. Eppure Gareth Bale, quattro volte vincitore della Champions League e prezioso per il Real Madrid tra il 2014 e il 2018, è stato perso sotto la tunica merengue. Avrebbe potuto tornare al Cardiff alla fine del contratto quest’estate, ma alla fine ha optato per un’esperienza negli Stati Uniti con il Los Angeles FC.

Una scelta che ha subito apprezzato dal punto di vista sportivo. “Sono qui per il medio termine. Non vengo qui da sei o dodici mesi. Ho ancora molto da dare. Penso che sia il posto migliore per me per preparare la Coppa del Mondo e anche il prossimo Campionato Europeo con il Galles. Voglio lasciare un segno qui nella MLS, voglio essere un giocatore importante per questo club e questo campionato. ha confessato due settimane prima. Gareth Bale ha giocato 258 partite in 9 anni con il Real Madrid per 106 gol e 67 decisivi, è capace di grandi cose e ha in programma di brillare nella squadra dello Zio Sam. Parliamo più dei Green della MLS che del golf. E il minimo che possiamo dire è che non ha perso il suo debutto.

Già efficace

Autore di un buon ingresso contro il Nashville nella vittoria per 2-1, ha saputo evolversi con un giocatore che ha conosciuto in Europa e arrivato anche al Los Angeles FC: Giorgio Chiellini. Dopo questo primo punteggio, Gareth Bale ha mostrato entusiasmo: “Sto solo cercando di prendere velocità il più rapidamente possibile e fare il possibile per aiutare la squadra quando sono in campo. Voglio cercare di contribuire il più possibile, provare a vincere partite e vincere trofei”. Gareth Bale ha mostrato un buon atteggiamento nei suoi primi 20 minuti di gioco e ha ricominciato in panchina contro Kansas City (2-0) dove ha potuto brillare ancora di più.

Gareth Bale, che è stato sostituito al 65′ dal ghanese Kwadwo Opoku, ha avuto bisogno solo di quindici minuti buoni per aprire il suo contropiede in Major League Soccer. Il gallese contrattacca Cristian Arango prima di iniziare una lunga rincorsa sulla destra e tenta la fortuna in ingresso dell’area. Un tiro conficcato alla destra della porta, quindi il portiere non ha scampo. Abbastanza per accontentare il suo allenatore Steve Cherundolo, che era già in estasi quando è arrivato: “È un giocatore unico. È un giocatore che può cambiare una partita, è un giocatore che può decidere le partite. Gareth Bale ha iniziato alla grande il suo viaggio con Los Angeles.

La Marvel svela la “Saga del Multiverso”, con i Fantastici Quattro e i Due Nuovi Vendicatori!

Zelensky continua a ripulire i servizi segreti