in

Il LOSC perde contro l’Espanyol Barcellona nella sua seconda partita in Spagna

A differenza dell’Espanyol de Barcelona per la seconda amichevole in Spagna, il LOSC ha perso 2-0. In questa fase preparatoria, gli spagnoli dettano legge.

Dopo alcune difficoltà tecniche abbiamo finalmente potuto vedere i nostri Mastiff scendere in campo a Marbella contro l’Espanyol a Barcellona. A differenza del giorno prima, contro il Las Palmas, Paulo Fonseca ha stabilito fin dall’inizio un 11 composto dai probabili titolari, sempre in un 4-3-3 sperimentale con un 6 e altri due 8 offensivi. Una formazione che purtroppo non ha avuto lo stesso successo di ieri sera. La volontà del tecnico portoghese, il LOSC, però, ha forzato la sua pressione fin dai primi istanti, ma l’avversario è stato più solido. Dopo quindici minuti di osservazione, i catalani sono i primi a ribaltare con una grande parata di Léo Jardim. Quello che seguì fu una feroce battaglia con ogni formazione che rinunciava battaglia dopo battaglia. Intraprendente da parte sua, Edon Zhegrova ci ha provato, ma aveva una museruola perfetta. Tuttavia, sono stati i Mastiffs a passare in vantaggio offensivo con una tripla possibilità e ci ha provato l’esterno kosovaro Jonathan David e poi Amadou Onana. Una mancanza di efficienza che avrebbe potuto costare caro quando l’Espanyol Barcellona ha colpito il palo. Pochi minuti dopo, l’ultima suspense del primo atto è attribuita a Jonathan David. Benjamin André attraversa la strada, ma il canadese arriva corto. L’apertura della partitura è stata giocata di pochi centimetri. Le due squadre tornano negli spogliatoi con un pareggio a reti inviolate (0-0).

Di ritorno dagli spogliatoi, la fisionomia rimane invariata con un incontro equilibrato e squadre che si arrendono battaglia dopo battaglia. Più intraprendenti nei primi quindici minuti, LOSC e Benjamin André si offrono una grande occasione, ma il suo tentativo viene annullato. Un errore che potrebbe essere il punto di svolta della partita, visto che l’Espanyol de Barcelona intanto inverte il ritmo e apre le marcature. Nonostante una prima parata, Léo Jardim torna sui piedi di un avversario. In un passaggio la difesa accelera e Joselu beffa il brasiliano con un cross (60′). Storditi, i Mastiffs hanno subito un secondo gol nei minuti successivi. Lanciato nel profondo, Puado gioca facilmente in difesa con una chiamata da dietro prima di lanciare Léo Jardim (65′). LOSC sembra aver perso le sue risorse nel giro di pochi minuti. Revanscisti, de Lille crea diverse chiare occasioni, ma Benjamin Lecomte rimane saldamente nelle sue gabbie. Jonathan Bamba e Jonathan David si scontrano con il portiere francese. A fine partita Paulo Fonseca realizza un notevole turnover per offrire a tutti i suoi uomini un tempo di gioco quasi uguale. I Dogues hanno perso per la loro quarta amichevole. Una sconfitta che ha contribuito a un record misto finora, (1V, 1N, 2D). Tuttavia, il LOSC continuerà i preparativi per un incontro di calibro molto diverso contro Cadice, questo venerdì alle 19:00.

Espanyol Barcellona 2-0 LOSC

2° incontro amichevole a Marbella – domenica 24 luglio – 10:30

obiettivi : Joselu (60′) e Puado (65′) per l’Espanyol Barcellona
Avvertenze : Fonte (23′), Alexsandro (28′) per LOSC e Darder (20′) per Espanyol Barcellona

LOSC : Jardim (Jakubech 72′) – Zedadka (Ramet 76), Fonte (Yoro 76), Alexsandro (Raghouber 61), Gudmundsson (Burlet 76), André (Martin 61), Onana (Makhabe 76), Gomes (Yazici 61′) , Bamba, Zhegrova (Weah 76), David (Bayo 76)
Allenatore: Paulo Fonseca

Amber Heard VS Johnny Depp: “So la verità”, Kate Moss torna a casa dopo il processo

ad una modulazione delle regole a seconda della situazione economica