in

Il marchio sportivo di Renault svela il bellissimo concept elettrico

In occasione del Gran Premio di Francia di Formula 1, Alpine ha presentato il suo primo concept di veicolo elettrico, una versione migliorata della sua berlinetta, l’A110.

Il marchio sportivo del gruppo Renault, Alpine, non intende perdere il passaggio ai motori elettrici. La prima auto elettrica al 100% è già stata trovata da quando lui… a SUV previsto per il 2024. La sorpresa è quindi tanto maggiore nel vedere la casa automobilistica sportiva svelare una versione elettrificata della sua cara A110, giustamente chiamata E-ternity. Il concept, che non è destinato a priori a diventare un’auto di serie, è molto più di una versione della A110 dotata di batteria e motore elettrico.


Con questa 110 E-ternity, Alpine ha dovuto superare diverse sfide tecniche, la più ovvia delle quali è quella di aggiungere un’unità batteria/motore adatta a un’auto che fa affidamento sulla sua compattezza e leggerezza. Di conseguenza, gli ingegneri Renault hanno innovato su questo modello e solo moderatamente fuori dagli schemi della Megane E-Tech 100% elettrica. Il primo esempio di questa innovazione viene dalla batteria.

Laddove quasi tutti i veicoli elettrici optano per l’integrazione nel pavimento, sotto i sedili, l’A100 E-ternity prende una strada diversa. La batteria è divisa in due parti, un blocco di quattro moduli sul fronte, un altro di otto sul retro. Altra fantasia del produttore: le batterie non sono dirette verso terra per concentrare il minor peso possibile della strada, ma sono leggermente inclinate per integrarsi meglio nella struttura.

Una versione elettrica meno potente della versione termica

L’altra sfida tecnica di Alpine con questo concetto è il cambio. Qui, gli ingegneri dietro l’auto sportiva hanno voluto dotare il loro piccolo razzo dello stesso sistema di quello che equipaggia la versione termica. Questa trasmissione a doppia frizione (DCT) a controllo elettronico non è a priori la più adatta per l’auto elettrica. È qui che la dimostrazione di forza di Alpine entra in gioco. Gli ingegneri hanno adattato la struttura delle frizioni per resistere alla coppia diretta di 300 Nm.
Con il suo prototipo equipaggiato con un motore da 178 kW (contro i 221 kW del termico) e un peso di 1.378 kg (contro i 1.120 del classico A110), Alpine ha raggiunto il suo obiettivo. Vale a dire lo sviluppo di una versione elettrica che sia il più vicino possibile alla versione termica. Purtroppo il concept non permette di sapere se l’A110 E-ternité si prende cura dell’essenziale, ovvero riprodurre il piacere di guida di un A110 termico. Infatti, se le schede tecniche sono vicine tra loro, le prestazioni possono differire l’una dall’altra. Non tanto a 0-100 km/h, dove la versione termica è sorprendentemente 0,2 secondi più veloce di quella elettrica, ma su strada, dove i suoi 258 kg di differenza potrebbero avere qualche impatto.

Basket: Elan Béarnais salvato alla sirena!

Emmanuel Macron inizia il suo tour africano in Camerun