in

il ministro della Salute annuncia l’apertura di un sogno vaccinale a Parigi

Le autorità sanitarie vogliono intensificare gli sforzi di prevenzione contro il vaiolo delle scimmie, con 1.567 casi confermati finora in Francia. Il ministro della Salute, François Braun, ha annunciato l’apertura di un importante centro di vaccinazione a Parigi lunedì 25 luglio. «Domani aprirà a Parigi un centro che potrà aumentare notevolmente il numero delle vaccinazioni. Ad oggi, ci sono più di cento centri di vaccinazione”. rurale, disse. su BFMTV.

‘Abbiamo le dosi, ora abbiamo bisogno dei poveri per vaccinare’ha esortato anche François Braun, che ha annunciato che presto gli studenti di medicina potranno partecipare alla campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie, grazie a un decreto pubblicato martedì.

Il Comune di Parigi non condivide questa osservazione: le 30.000 dosi di vaccino rilasciate venerdì dal Ministero della Salute rappresentano una cifra “completamente insufficiente”Secondo l’assistente sanitaria dell’EELV Anne Souyris, per la quale costerebbe dieci volte di più vaccinare preventivamente, in due dosi, tutte le persone a rischio nell’Ile-de-France.

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) Tedros Adhanom Ghebreyesus ha deciso sabato di attivare il livello di allerta più alto nel tentativo di contenere l’epidemia di vaiolo delle scimmie in tutto il mondo.

Dall’inizio di maggio, quando è stata scoperta al di fuori dei paesi africani dove è endemica, la malattia ha colpito più di 16.836 persone in 74 paesi dal 22 luglio, secondo il dashboard dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti.

Uno studio pubblicato giovedì sulla rivista scientifica Giornale di medicina del New England conferma che nel 95% dei casi recenti la malattia è stata trasmessa attraverso il contatto sessuale e che il 98% delle persone colpite erano uomini gay o bisessuali.

tra i quattro prigionieri giustiziati, un rapper e un avversario storico

Morte Charlotte Valandrey: la famiglia dell’attrice definisce Yann Moix un “impostore”