in

“Il nostro stile di vita è responsabile del 40% dei nostri tumori”, afferma il ministro della Salute François Braun

Il ministro François Braun vuole ridurre il numero di tumori prevenibili attraverso una maggiore prevenzione e screening.

Dal 15 al 20% dei decessi per cancro al seno potrebbe essere evitato attraverso una maggiore partecipazione allo screening

Ieri, François Braun ha annunciato le sue ambizioni per combattere il cancro durante il convegno nazionale Unicancer, una rete ospedaliera impegnata al 100% in oncologia.

La priorità assoluta contro il cancro resta la prevenzione

Ad esempio, il ministro della Salute e della Prevenzione del governo di Elisabeth Borne ha indicato di volerlo ridurre il numero di tumori prevenibili a 60.000 entro il 2040 da 150.000 all’anno ad oggi : “La priorità assoluta contro il cancro resta la prevenzione. Tuttavia, rimane insufficiente, poiché il 40% dei nuovi casi di cancro scoperti ogni anno è dovuto al nostro stile di vita.“, ha precisato l’ex medico del pronto soccorso ricordando che “Ad esempio, si stima che dal 15 al 20% dei decessi per cancro al seno potrebbe essere evitato attraverso una maggiore partecipazione allo screening organizzato. È significativo“.

Limitare le conseguenze per i malati di cancro

Prevenzione, insomma, ma anche far ‘vivere meglio’ i pazienti limitando le conseguenze per i malati di diabete cancro e quindi migliorare la qualità della vita dei pazienti, ha ribadito. Oggi, se in Francia vengono effettuati 9 milioni di screening ogni anno, l’obiettivo è arrivare a 10 milioni entro 3 anni.

Ridurre il numero di fumatori

Un uomo colpito dal cancro

Un uomo colpito dal cancroPixabay

Combattere i tumori prevenibili significa anche lottare contro i fattori di rischio che conosciamo, ha lanciato François Braun, il quale ha subito indicato che questo è uno dei motivi per cui un prezzi deterrenti sono stati applicati a tutti i prodotti legati al tabacco.

“Sì, stiamo smistando, siamo costretti a farlo”, si rammarica il capo del pronto soccorso pediatrico di un ospedale di Nizza

Soffri di disturbi alla tiroide? Dovresti evitare questi sette alimenti