in

Il PSG ha scelto Aminata Diallo

Come la squadra maschile, le Donne del PSG sono in fase di riorganizzazione. Gerard Precheur è il nuovo allenatore, anche se questo diventerà ufficiale una volta che il club della capitale avrà sistemato la pratica Didier Ollé-Nicolle. I Rouge & Bleu sono anche riusciti a mantenere Marie-Antoinette Katoto. Ma un altro giocatore a fine contratto, Aminata Diallo, non dovrebbe subire la stessa sorte.

Gérard Prêcheur prima della sua estensione ma…

Secondo le informazioni di Il gruppo, I capi del PSG hanno fatto sapere al centrocampista che non hanno intenzione di prolungare il suo contratto, colei che è venuta a scadenza il 30 giugno. Informazioni confermate da Sport RMC. ” Una decisione che crea una qualche forma di incomprensione interna“, assicura quotidianamente lo sport. Gerard Precheurconsapevole della carenza di centrocampo, era favorevole al prolungamento del contratto per Aminata Diallo. ” Questa scelta ha sorpreso internamente e ha suscitato nelle ultime ore reazioni piuttosto forti da parte delle sue compagne. […]Il PSG ha promesso verbalmente a diversi giocatori che avrebbe prolungato il contratto di locazione di Aminata Diallo. ” Accompagnato da Il gruppo, Il PSG indica che questa scelta è frutto di una riflessione sportiva. Il quotidiano sportivo che conferma che i vertici di Parigi vogliono andarsene Cheira Hamraoui.

Aminata Diallo in piena riflessione sul suo futuro

il parigino ogni giorno conferma le informazioni dallo sport e continua. Lo spiega il quotidiano Ile-de-France il giocatore sta pensando al resto della sua carriera. ” Può ricominciare da capo in un altro club? Lei vuole solo quello? Esausta per questa stagione, potrebbe prendersi una pausa” , annotato il parigino. Per i suoi compagni di squadra, tra cui Marie-Antoinette Katoto e Kadidiatou Diani, a cui è molto legata, la decisione del PSG sembra ingiusta. ” Ma sono anche consapevoli della stanchezza mentale del loro amico.

Pascal Obispo ha divorziato da Julie Hantson: lei esprime la sua terribile tristezza “che tristezza”!

come SNCF Connect vuole finalmente invogliare gli utenti