in

il ruolo della nutrizione.

Sapevi che la tua dieta può avere un ruolo nel rischio di sviluppare la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)? Sebbene questa condizione possa avere molte cause, i fattori dietetici possono contribuire ai sintomi della GERD. In questo articolo, esamineremo alcuni alimenti e sostanze nutritive che possono aiutare a ridurre il rischio di GERD. Ti daremo anche alcuni suggerimenti per impostare una dieta adattata alla GERD. Quindi, se vuoi migliorare la tua digestione, continua a leggere!

CHE COS’È IL REFLUSSO GASTROESOFAGILE?

La malattia da reflusso gastroesofageo, o GERD, è un disturbo digestivo che colpisce lo sfintere esofageo inferiore (LES), l’anello muscolare che si trova tra l’esofago e lo stomaco. Normalmente, il LES si rilassa per consentire al cibo e ai liquidi di fluire attraverso l’esofago nello stomaco e quindi si contrae per prevenire il reflusso. Tuttavia, nelle persone con GERD, il LES si rilassa troppo o non si contrae correttamente. Ciò consente al contenuto dello stomaco e all’acido di tornare nell’esofago, provocando bruciore di stomaco e altri sintomi. GERD è una condizione cronica, il che significa che dura più di due settimane. Le persone con GERD spesso sperimentano bruciore di stomaco più volte alla settimana o più. In alcuni casi, GERD può portare a gravi complicazioni, come l’infiammazione dell’esofago (esofagite) o ulcere nell’esofago. Il trattamento per GERD di solito include cambiamenti nello stile di vita, come evitare cibi trigger e mangiare pasti più piccoli e assumere farmaci. La chirurgia è un’opzione per le persone che non rispondono ad altri trattamenti.

COS’È UNA DIETA SPECIALE GERD?

La dieta GERD o la dieta della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è progettata per contrastare il reflusso acido nell’esofago e ridurre i sintomi associati come bruciore di stomaco, nausea e dolore addominale. Il principio di base della dieta GERD è evitare cibi irritanti e grassi e promuovere cibi facilmente digeribili.

Gli aspetti chiave del regime speciale GERD sono:

  • Mantenere un peso ideale ed eventualmente adeguare una dieta per le persone in sovrappeso (infatti, una perdita di peso volontaria ridurrebbe i sintomi per lungo tempo).
  • Si consiglia vivamente ai fumatori di limitare o addirittura smettere di fumare (il tabacco rallenta la guarigione delle lesioni esofagee e compromette il corretto funzionamento dello sfintere).
  • Masticare il cibo lentamente e stendere il cibo.
  • Ridurre il consumo di alcol e non berlo a stomaco vuoto.
  • Non mangiare tre o quattro ore prima di coricarsi e non sollevare la testata del letto.

Quali cibi dovrebbero essere evitati nelle persone con malattia da reflusso gastroesofageo?

Il reflusso gastroesofageo comporta l’omissione di alcuni alimenti, sia perché sono irritanti sia perché promuovono l’obesità e la pressione addominale.

Cibo irritante

Aumentando l’infiammazione, è probabile che i cibi irritanti peggiorino i sintomi della GERD, come bruciore o dolore. Per evitare possibili irritazioni della mucosa dell’esofago e per proteggere dai succhi acidi aggressivi, dovrebbero essere evitati. Ecco un elenco di cibi da evitare in caso di malattia da reflusso gastroesofageo:

  • Caffè, anche decaffeinato;
  • Tè ;
  • bevande gassate;
  • cioccolato ;
  • L’alcol ;
  • pomodori;
  • Agrumi e succhi di agrumi;
  • Spezie;
  • Prodotti a moneta.

È invece preferibile sostituire questi prodotti con:

  • tè alle erbe;
  • Acqua stagnante; e
  • Spezie;
  • Frutti che sono meglio tollerati.

È essenziale consumare molti altri frutti e verdure ricchi di vitamina C.

I BENEFICI E I BENEFICI DELLA DIETA GERD:

  • Buona Notte

I pazienti con reflusso il più delle volte si lamentano di come il reflusso interferisca con il sonno. Che ti impedisca di addormentarti, ti svegli o ti faccia semplicemente sentire a disagio.

  • Migliore salute generale

La maggior parte dei cambiamenti nella dieta consigliati per il trattamento del reflusso avrà anche un effetto positivo sulla salute generale.

  • Meno visite mediche

Una dieta equilibrata assicura che il corpo riceva i nutrienti e l’energia di cui ha bisogno, il che può limitare le visite dal medico.

* Presse Santé si impegna a trasmettere la conoscenza della salute in una lingua accessibile a tutti. IN NESSUN CASO LE INFORMAZIONI FORNITE NON SOSTITUISCONO I CONSIGLI DI UN PROFESSIONISTA SANITARIO.

Ti piacciono i nostri contenuti?

Ricevi gratuitamente ogni giorno le nostre ultime pubblicazioni nella tua casella di posta

Game Boy: questi 10 accessori pazzi sono esistiti davvero

“17 volte”: Henri Sannier malato, questa prova che deve subire ripetutamente