in

Il suo ragazzo la tradisce, la loro lotta finisce drammaticamente sul balcone del loro hotel

La gelosia a volte può portare a gesti drammatici che ricordano la follia. Reece Pegram, 21 anni, è morta tragicamente durante una vacanza in Turchia.

Deve essere stata una fantastica vacanza romantica Reece Pegram e Mary Meyers Kayley, mentre stavano in un hotel a cinque stelle a Side, Antalya, Turchia. Ma l’idillio si è trasformato in tragedia, quando la coppia ha avuto un’accesa discussione la sera dell’11-12 marzo. In effetti, il personale dell’hotel ha riferito alle autorità di aver sentito urla molto forti dalla loro stanza. La loro argomentazione sarebbe esplosa dopo una discussione che Reece Pegram avrebbe sostenuto con una ex fidanzata secondo le prime dichiarazioni di Mary Mayers Kayley. Sempre secondo il personale dell’hotel, Reece è poi apparso nella hall dell’hotel per servire alcolici, ma poiché era già ubriaco, questo è stato rifiutato.

Versioni molto contrastanti per l’imputata, Mary Mayers Kayley, che sta in prigione per 24 anni

La sequenza degli eventi è piuttosto oscura, dal momento che Mary Meyers Kayley, che sta scontando 24 anni di carcere in Turchia, la versione dei fatti continuava a cambiare. Tuttavia, ciò che la ricerca mostra è che sono state trovate tracce di sangue nella stanza e il corpo di Reece Pegram è stato trovato senza vita in fondo all’edificio a più di 100 piedi sotto.Il 21enne è morto sul colpo. Secondo l’imputato si dice che abbia tentato più volte il suicidio durante il soggiorno, minacciando di buttarsi dal balcone e si dice che lei lo abbia fermato. Dopo aver cambiato più volte la sua versione sul sangue ritrovato, che ha attribuito prima a un taglio nella doccia, poi a un vetro rotto o addirittura a un rapporto tra loro, ha dovuto cambiare anche la sua versione dei fatti riguardo al movente. . della discussione: a volte per i messaggi scambiati con la sua ex, a volte per una lite per droga.

In realtà, l’autopsia ha rivelato che Reece Pegram aveva fatto uso di cocaina, e su questa base la giovane donna ha cercato di screditare la vittima presentandolo come un signore della droga in Gran Bretagna. Mary Meyers Kayley, 31 anni, è cambiata così tanto nelle sue dichiarazioni, affermando di essersi addormentata quando la polizia è arrivata nella sua stanza e che Reece Pegram non era presente quando è andata a letto che la corte non ha preso in considerazione le sue argomentazioni. La Corte ha ordinato alla giovane donna di sottoporsi a una valutazione del suo stato di salute mentale, il pubblico ministero ha chiesto l’ergastolo nei suoi confronti per aver ucciso il suo ragazzo per gelosia. Al momento non è stata ancora fissata la seconda udienza per la pronuncia della sentenza.

il bombardamento di Odessa indebolisce l’accordo sui cereali, il conflitto entra nel suo sesto mese

OL recupera vincendo seriamente contro il Feyenoord Rotterdam