in

In Belgio, alcuni vacanzieri hanno addebitato dopo due birre… 760 euro

Se le località turistiche a volte possono mostrare prezzi più alti che altrove, non ci si aspetta necessariamente di pagare diverse centinaia di euro per un rinfresco. Eppure questo è l’incidente capitato ad alcuni vacanzieri in una località balneare di Nieuport (Belgio). Secondo le informazioni dei media olandesi L’ultima notizia passato Capitaledopo aver ordinato due birre è stato addebitato un importo di € 760.

I fatti sono avvenuti il ​​10 luglio 2022 sulla terrazza di un caffè. Solo il giorno dopo, dopo aver controllato il suo conto, la donna ha scoperto di essere stata addebitata di questa cifra esorbitante invece dei 7,60 euro che le avrebbero dovuto costare le birre. In realtà era un errore di battitura sul terminale di pagamento.

In attesa di rimborso

Costernata, la donna che aveva tenuto la carta ha immediatamente informato la sua banca e ha contattato l’istituto. Quest’ultimo ha riconosciuto l’errore e ha assicurato alle vittime che sarebbe stato effettuato un rimborso, ma non entro poche settimane a causa delle procedure amministrative. La banca, dal canto suo, ha altresì indicato di aver provveduto al rimborso di un compenso.

“I nostri soliti mostri non si sono ancora fermati”, ha detto la donna ai media locali. Sarebbe stata anche costretta a fare un deposito dal suo conto di risparmio sul suo conto corrente. Dopo questo incidente, invita i clienti a “attenzione con i pagamenti elettronici”.

questi marchi che organizzano “sconti” extra alla pompa

Covid: ondate successive, forme gravi nei bambini, nuova variante… questi 5 scenari sul futuro della pandemia