in

Influenza: “Devi vaccinarti subito”, avvertono gli assicuratori sanitari in previsione del picco epidemico

La campagna vaccinale stenta a decollare in Francia. Di fronte a questo risultato, l’assicurazione sanitaria consiglia di vaccinarsi il prima possibile in previsione del prossimo picco epidemico.

“È importante vaccinarsi ora”. L’assicurazione sanitaria, attraverso Dominique Martin, consigliere medico nazionale del Fondo, avverte giovedì 24 novembre dell’urgenza di proteggersi dall’epidemia.

Mentre cinque regioni sono entrate nella fase pre-epidemica, Bretagna, Normandia, Centre-Val de Loire, Hauts-de-France e Île-de-France, la campagna di vaccinazione stenta ad avviarsi. Per il momento, poco più di 4 milioni di francesi hanno ricevuto una dose di vaccino da metà ottobre. Questo è quasi il 20% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

“L’epidemia è relativamente precoce quest’anno”, afferma Dominique Martin. “Ecco perché saremo nell’epidemia tra pochi giorni, tra poche settimane ed è importante proteggersi ora”, sottolinea.

“Tripledemico”

Questa necessità di proteggere i più vulnerabili ora è tanto più importante in quanto gli ospedali francesi stanno attualmente affrontando tre epidemie contemporaneamente: influenza, bronchiolite e covid. “Quindi questo è un motivo in più per vaccinarsi. E confermo che siamo molto indietro rispetto al tasso di vaccinazione rispetto allo scorso anno e che è importante recuperare questo ritardo il prima possibile”, afferma. spiegato a Info Francia.

Una situazione che ha già trovato un nome dall’altra parte dell’Atlantico: il “triplo”.

Dominique Martin ricorda che la vaccinazione riguarda “tutti”, anche le donne incinte. “Il rischio è moltiplicato per sette per una donna incinta di essere ricoverata per l’influenza, quindi è molto importante farsi vaccinare”, ricorda, soprattutto perché conta 14 giorni affinché il vaccino abbia effetto.

Queste città fanno della salute mentale un problema importante

ecco i 10 cibi che puoi mangiare per purificare il tuo fegato