in

La Rochefoucauld: riceve 13 bollette in una volta dal suo fornitore di energia

La bambina di sette anni non nega di essere responsabile di queste somme. Corrispondono alle bollette che avrebbe dovuto ricevere dieci mesi fa. Solo che c’è stato chiaramente un bug con Eni. L’operatore ha dimenticato di cancellare gli importi e ha dimenticato di inviare le fatture. Rendendosi conto del suo errore, inviò tutti i documenti in una volta e decise di prenderli tutti in una volta.

Eni


Eni ha “dimenticato” di inviare fatture per 10 mesi.

ReproCL

Poiché Pierrette Grenet ha optato per l’addebito diretto, non aveva alcun controllo sull’addebito totale immediato della somma forfettaria. “È ancora un po’ gonfio vedermi portare improvvisamente un errore commesso da un dipartimento di contabilità che ha fallito. Non tutti hanno l’importo elevato sul proprio conto al momento dell’addebito diretto”. soffia il rupicaldiano. Chi avrebbe preferito un pagamento a rate? “Avevo un manager di un dipartimento finanziario, gli ho chiesto. Mi ha detto che non era possibile”.

Cosa c’è di più ” esplodere “ agli occhi di Pierrette Grenet, è quella delle 13 fatture separate che ha ricevuto in questo mese di luglio, si è accorta che in realtà ne aveva già pagate 4. Gli importi corrispondenti sono quindi già stati addebitati sul suo conto. “Sono stato in grado di dimostrarlo con documenti bancari. Il manager dell’Eni mi ha detto che avevo ragione, questo è un altro errore da parte loro. Ma ha aggiunto che l’addebito includerebbe ancora queste quattro bollette già pagate perché non aveva scelta”.

Ha concluso che l’importo anticipato verrà detratto dalle fatture che riceverò nei prossimi mesi. È chiaro che oggi il cliente paga il doppio quando non ha fatto nulla di male. Spetta a lei sopportare a breve tutti gli errori contabili dell’operatore. Quattro giorni fa abbiamo chiesto ai servizi di Eni di esprimere la loro opinione anche su questo bug. L’operatore non ha risposto alle nostre richieste.

(1) Eni (già acronimo di Ente Nazionale Idrocarburi, Società Italiana di Idrocarburi) è una società italiana di idrocarburi fondata nel 1953. È stata privatizzata nel 1983, ma lo Stato italiano conserva una partecipazione di minoranza.

Trasferimenti – PSG: entra in scena Al-Khelaïfi, le cose si muoveranno nella finestra di mercato

la decisione irreversibile di un duo di celebrità che cambia il resto del gioco