in

la violenza a Port-au-Prince provoca più di 471 morti, feriti o dispersi in dieci giorni

Le bande si scontrano nel quartiere impoverito Cité Soleil della capitale haitiana. Secondo l’ONU, il bilancio è molto pesante.

Articolo scritto da

pubblicato

Aggiornare

Momento della lettura : 1 minuto.

Più di 471 persone sono state uccise, ferite o disperse durante la violenza delle bande nei sobborghi di Port-au-Prince, tra l’8 e il 17 luglio. “Gravi episodi di violenza sessuale contro donne e ragazzeoltre che sono stati denunciati anche ragazzi reclutati da bande”deplora le Nazioni Unite in un comunicato stampa pubblicato lunedì 25 luglio.

Circa 3.000 abitanti del distretto di Cité Soleil, il più povero della capitale haitiana, hanno dovuto abbandonare le loro case, tra cui “centinaia di bambini non accompagnati”. Le organizzazioni umanitarie, che hanno iniziato a fornire aiuti ai più vulnerabili, riferiscono che la situazione della sicurezza resta molto fragile.

L’ONU nel suo comunicato stampa deplora il fatto che: “accesso all’assistenza sanitaria” [soit] limitato o inesistente, con molti centri sanitari chiusi e personale medico ad accesso limitato nell’area, mentre cibo e acqua scarseggiano”.

Per più di due anni, le bande che godono di una diffusa impunità hanno esteso il loro potere territoriale oltre i bassifondi della capitale haitiana. Di fronte a una forza di polizia a corto di personale e mal equipaggiata, bande criminali hanno attaccato istituzioni chiave di Port-au-Prince come il tribunale e l’amministrazione portuale dall’inizio di giugno.

La sua legittimità contestata, il primo ministro Ariel Henry non ha ancora parlato di questa esplosione di violenza che ha colpito particolarmente Cité Soleil all’inizio di luglio. Haiti è in una crisi politica dal 2016 che ha solo esacerbato l’assassinio del presidente Jovenel Moïse da parte di un commando armato nella sua casa il 7 luglio 2021.

il cocktail che demoralizza gli imprenditori tedeschi

Yaël (12 colpi del pomeriggio) eliminato per la prossima stella misteriosa!