in

Lab – Qual è la cargo bike Decathlon caricata con 70 kg di Moustache lunedì 20.5?

9

Abbiamo confrontato le capacità delle bici da carico coda lunga Decathlon Elops R500 E e Moustache lunedì 20.5 carichi frontali di 70 kg. Sebbene il modello Decathlon sia la metà del prezzo del suo concorrente, regge.

La bicicletta elettrica si sta sviluppando in Francia e soprattutto una delle sue varianti è in aumento: la bici da carico. Una macchina che può trasportare carichi più pesanti di una bicicletta convenzionale ed è disponibile in diverse sottofamiglie. Le biciclette a due e tre ruote sono biciclette a due e tre ruote che portano il loro carico nella parte anteriore. I loro carichi utili raggiungono diverse centinaia di chilogrammi. Tuttavia, questi modelli sono spesso ingombranti e richiedono tempo per adattarsi a causa delle loro dimensioni specifiche. Le cosiddette bici da carico coda lunga sono più simili alle classiche bici da città. Sono più corti delle due ruote e trasportano la maggior parte del loro carico sul portapacchi posteriore allungato.

Il Moustache Lundi 20.5 e il Decathlon Flops R500 E fianco a fianco.

Il Moustache Lundi 20.5 e il Decathlon Elops R500 E fianco a fianco.

© Il digitale

Attualmente stiamo testando due modelli coda lunga, il Decathlon Elops R500 E e i Moustache lunedì 20.5. Due macchine che si distinguono nettamente per il loro prezzo. La bici Decathlon, infatti, sarà venduta a 2.799 euro, mentre quella di Moustache sarà venduta a partire da 5.999 euro, o addirittura a 6.999 euro nella sua versione Dual dotata di due batterie. Questa differenza di prezzo è spiegata da un’attrezzatura più lussuosa e completa sulla bici da carico Moustache. Tuttavia, entrambi i modelli promettono di trasportare 70 kg sul portapacchi posteriore (e anche 80 kg per l’Elops R500 E).

Per condurre questo test, abbiamo imbarcato un passeggero con circa 70 kg sulla bilancia, compresi abbigliamento e attrezzatura.

Le bici a coda lunga possono trasportare carichi pesanti.

le bici coda lunga può trasportare carichi pesanti.

© Il digitale

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Batteria carica, caschi avvitati alla testa e passeggero più o meno installati correttamente, ci troviamo di fronte a due moto che mostrano differenze notevoli, al di là del loro prezzo. Decathlon ha optato per la prima volta per un motore che è posizionato nel mozzo della ruota posteriore e può sviluppare una coppia di 58 Nm. Al contrario, il Moustache ha il meglio di Bosch con un motore Cargo Line con una coppia di 85 Nm. Penseresti che il gioco sia già stato giocato, ma questo test rivela sorprese.

Il motore del mozzo del Decathlon Elops R500 E.

Il motore del mozzo del Decathlon Elops R500 E.

© Il digitale

Una questione di gravità

Portare un tale peso sul retro della bici non è senza conseguenze. L’equilibrio è cambiato e il baricentro dell’insieme si sposta. Prima osservazione: Il Decathlon Elops R500 E è molto meno stabile del lunedì 20.5 e molto più sensibile ai movimenti del passeggero. La ruota anteriore da 26 pollici crea uno squilibrio un po’ più arretrato e talvolta sembra perdere aderenza per mantenere un perfetto controllo dello sterzo. Non c’è squilibrio evidente sulla bici di Moustache. A questa stabilità contribuiscono le ruote da 20 pollici che lo tengono vicino al suolo, il motore e le batterie al centro.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Una differenza di dimensioni tra le ruote anteriori dei due mercantili.

Una differenza di dimensioni tra le ruote anteriori delle due cargo bike.

© Il digitale

La bicicletta elettrica coda lunga di Decathlon è più impegnativo quando si tratta di posizionare i pesi. Sarà necessario garantire che la massa sia diretta il più possibile verso il conducente. Questo consiglio vale anche per Moustache lunedì 20.5, ma in misura minore. In caso di carico pesante nella parte posteriore, posizionare un piccolo peso nel cestello anteriore dell’Elops R500 E limiterà la riduzione dell’aderenza della ruota anteriore.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Tieni inoltre presente che le manovre con la bicicletta carica non sono esenti da problemi. La lunghezza di 2,20 m e la ruota anteriore di grande diametro della Decathlon Elops R500 E la rendono una bici goffa. Le inversioni a U e altre curve strette sono più pericolose quando il rack è carico. Certo, anche il Monday 20.5 non offre una grande manovrabilità con 70 kg sul portapacchi. Tuttavia, la lunghezza ridotta (2 m) e la ruota anteriore più piccola consentono curve più strette. La concentrazione del peso evita inoltre che sia troppo distante durante le manovre sul manubrio.

Freni, da non trascurare

Maggiore è la massa, più difficile sarà fermarlo una volta lanciato. In bicicletta coda lunga da 35 a 40 kg, con il suo carico di 70 kg e il suo pilota di pari peso, è meglio avere un impianto frenante adeguato. Buone notizie, i due modelli che stiamo valutando qui hanno freni a disco idraulici, una delle tecnologie più efficaci fino ad oggi. Decathlon ha optato per un sistema Tektro e dischi da 180 mm. O più grandi di quelli che si trovano generalmente sulle bici da città (160 mm). Moustache ha optato per una soluzione Magura e un disco da 203 mm nella parte anteriore. Entrambi i dispositivi si basano su pinze a 2 pistoncini abbastanza convenzionali.

La bici di Decathlon è più lunga di quella di Moustache.

La bici di Decathlon è più lunga di quella di Moustache.

© Il digitale

Anche in questo caso, in pratica il Moustache Monday vince 20.5. La frenata è più potente e precisa rispetto alla Decathlon Elops R500 E. Con un passeggero di 70 kg nella parte posteriore, ci vogliono poco meno di 5 m per fermarsi quando si lancia in piano a 25 km/h, contro quasi 6 m con la R500E.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Questa differenza nelle prestazioni di frenata è dovuta anche alla scelta di pneumatici Schwalbe Pick-Up larghi 2,35 pollici, rispetto al più stretto CST C1996 (2,15 pollici). In frenata, la leggera perdita di contatto della gomma anteriore limita le possibilità della bicicletta elettrica Decathlon.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Coppia e potenza, una partita ravvicinata

Come accennato in precedenza, il vantaggio della coppia è da parte di Moustache e del suo motore Bosch Cargo Line da 85 Nm. Al contrario, il motore del mozzo del Decathlon Elops R500 E produce solo 58 Nm di coppia. Tuttavia, questi dati non sono l’unica cosa da considerare quando si valuta un motore VAE. La potenza, limitata a 250 W in Francia, può salire nettamente più in alto. Qui Decathlon si porta in testa con 685 W di picco, contro i 600 W del motore 20.5 di lunedì.

Il motore centrale Bosch Cargo Line dei Moustache lunedì 20.5.

Il motore centrale Bosch Cargo Line dei Moustache lunedì 20.5.

© Il digitale

In pratica, questo si traduce in diversi modi. L’elevata coppia del lunedì 20.5 è un vantaggio decisivo quando si parte con la bici carica. Il motore Cargo Line è in grado di avviarsi senza intoppi, offrendoti un eccellente controllo sul tuo equilibrio. Per avviare la bici coda lunga da Decathlon è un po’ meno roseo. Sotto un carico pesante, le prime due modalità di assistenza a volte mancano di energia, mentre la terza, la più alta, si rivela troppo brutale per un perfetto controllo dell’equilibrio. Comportamento che quindi richiede cautela in fase di avviamento, anche azionando il grilletto (ah che pratico) avviando il motore fino a 6 km/h.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

La bicicletta Decathlon può trasportare fino a 80 kg sul portapacchi.

La bicicletta Decathlon può trasportare fino a 80 kg sul portapacchi.

© Il digitale

D’altra parte, sulla costa, l’Elops R500 E tutt’altro che ridicolizza se stesso rispetto al suo rivale. La bici di Decathlon riesce a mantenere una velocità paragonabile alle 20.5 di lunedì. Diversi fattori spiegano questa buona performance. Da un lato, la potenza del motore viene trasferita direttamente alla ruota sul lato del coda lunga da Decathlon, e questa potenza è più alta al culmine. Il lunedì 20.5, dal canto suo, deve trasmettere la potenza del suo motore attraverso un sistema di ingranaggi interni e poi attraverso la trasmissione (disco, cinghia, ecc.), quindi una possibile perdita lungo il percorso. Problema ancora più grande il lunedì 20.3, dotato di trasmissione a catena con deragliatore e cassetta a 10 velocità (Shimano Deore).

Cinghia di trasmissione lunedì anni 20.

La cinghia di trasmissione di lunedì 20.5.

© Il digitale

Tuttavia, l’Elops R500 E è meno raffinato nel controllo della potenza. Il motore fa molta fatica e questo si nota chiaramente nel consumo della batteria.

UN coda lunga Decathlon perfetto per la vita di tutti i giorni in famiglia

Se guardiamo solo alle prestazioni delle bici coda lunga Decathlon e Moustache molto impegnati, l’osservazione è chiara. Il Lundi 20.5 è molto più capace di trasportare carichi pesanti, soprattutto nella versione Dual con due batterie da 500 Wh. La trasmissione a cinghia e il mozzo Enviolo a variazione continua sono altri vantaggi, meno soggetti ad usura rispetto a una trasmissione a catena tra una corona e una cassetta. È proprio questo tipo di trasmissione che ha a bordo il Decathlon Elops R500 E. Il trasporto di carichi pesanti comporterà quindi una manutenzione più regolare e un’usura prematura.

La trasmissione del Decathlon Elops R500 E.

La trasmissione del Decathlon Elops R500 E.

© Il digitale

La Elops R500 E è una bicicletta coda lunga piuttosto destinato all’uso familiare e adatto al trasporto di carichi inferiori a 50 kg in brevi tragitti. Tuttavia è in grado di far fronte a molte situazioni e il prezzo lo rende una scelta molto ragionevole. Per un utilizzo più basico, quindi, il divario tra una Moustache Lundi 20.5 e una Decathlon Elops R500 E si restringe, ma resta presente in termini di prezzi: da 3.200 a 4.200 euro a seconda della versione tra queste due bici.

Troverai presto i test completi di questo Decathlon Elops R500 E e Moustache Lundi 20.5 sul nostro sito.

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Pubblicizza, i tuoi contenuti continuano qui sotto

Il crono per Wout van Aert, il Tour de France per Jonas Vingegaard

A Napoli un ladro restituisce un orologio a un turista dopo aver scoperto che è falso