in

L’arrivo del Tour de France 2024 “si svolgerà prima a Nizza”, annuncia Amélie Oudéa-Castéra

“Faremo in modo che tutti gli eventi culturali o sportivi che si svolgono normalmente durante questo periodo, come il Tour de France, si svolgano prima o dopo per non mobilitare la polizia”Lo ha annunciato lunedì il Presidente della Repubblica Emmanuel Macron nel corso di un’intervista rilasciata a: Il gruppo. Questo martedì mattina, il ministro dello Sport e dei Giochi Olimpici e Paralimpici ha fatto un ulteriore passo avanti menzionando l’arrivo del corridore del Tour de France a Nizza nell’estate del 2024.

Evitare ” la dispersione delle forze di sicurezza “attualmente,” l’arrivo del Tour de France sarà un po’ presto e probabilmente non sarà a Parigi ma a Nizza ha detto Amélie Oudéa-Castéra al microfono di France Info. “Probabilmente riorganizzeremo gli elementi del calendario che possono essere”aggiunto AOC.

Christian Prudhomme conferma i colloqui con la città di Nizza

Lo ha detto all’Afp il sindaco di Nizza Christian Estrosi che le squadre collaborano da diverse settimane con quelle di Amaury Sport Organization (ASO, di proprietà come Il gruppo del gruppo Amaury) »chi organizza il Tour, “per studiare le condizioni per l’arrivo del Tour de France 2024 a Nizza”.

La città di Nizza è abituato a lavorare con le squadre ASO, in particolare con l’arrivo ogni anno della Parigi-Nizza, l’organizzazione nel 2013 della cronometro a squadre, e ultimamente con l’organizzazione del Grand Départ del Tour de France 2020 »ha aggiunto il sindaco, aggiungendo che i dettagli sarebbero stati forniti “nel mese di settembre”.

Abbiamo ottimi rapporti con la città di Nizza, che nel 2020 si è rivelata molto solida (quando il Tour è stato posticipato a settembre a causa della pandemia) »dal canto suo, ha dichiarato all’AFP il direttore del Tour Christian Prudhomme. “Siamo in consultazione su una serie di questioni con il municipio di Nizza”, ha aggiunto senza ulteriori dettagli. L’arrivo della Grande Boucle in Costa Azzurra sarebbe vista come una mini-rivoluzione in quanto il Tour è sempre arrivato nella capitale sin dalla sua terza edizione nel 1905.

la Fête de l’Humanité arriva ad Essonne con un ambizioso programma musicale

In Cina, il boicottaggio dei riscatti dei mutui è un potere preoccupante