in

LIVE – Tour de France (20a tappa): Ganna stabilisce il tempo di riferimento

Andiamo per Wout van Aert

La maglia verde, già due volte vincitore di questo Tour, ha appena iniziato il suo tempo. Quasi 50 minuti di fatica lo aspettano, in vista della terza vittoria?

Ganna ancora in testa al traguardo

Il layout provvisorio:

1. Ganna in 48’41”

2. Cattaneo su 43″

3. Wright a 50″

4. Tratnik a 1’06”

5. Politt a 1’21”

Il primo francese, Benjamin Thomas, è a 2’27” dall’italiano.

Ganna prende il controllo in 48’41”

Non sorprende che il campione del mondo Filippo Ganna abbia fatto segnare un ottimo tempo in 48’41”. Eccolo in testa alla classifica provvisoria.

Mikkel Bjerg migliora il tempo di riferimento

Il danese degli Emirati taglia il traguardo a Rocamadour in 50’22”. Comincia a sembrare qualcosa di serio.

Filippo Ganna ha appena iniziato

Passiamo al corridore di Ineos, campione del mondo a cronometro e uno dei contendenti di oggi alla vittoria.

Ewan imposta il primo tempo di riferimento… e lo perde subito

Primo uscito, primo entrato. Caleb Ewan ha terminato in 56’49” ma ha visto il suo compagno di squadra Janse Van Rensburg pareggiare con 53’54”.

Conosciamo i candidati per il Super Battle Prize

Le maglie gialle, verdi, a pois e bianche sono già state assegnate (a meno che non ci sia una grossa sorpresa in classifica generale o l’interruzione), ma sul podio di domenica c’è ancora un posto: quello del super combattente del Tour .

E i candidati sono: Simon Geschke, Alexis Gougeard, Louis Meintjes, Thibaut Pinot, Tadej Pogacar, Nils Politt, Neilson Powless, Quinn Simmons, Wout van Aert, Fred Wright.

Oltre ai giudici, il pubblico ha un voto per determinare il vincitore. Devi votare per quello Account Twitter del Premio Antargaz.

Passiamo alla cronometro individuale

Ultimo corridore della classifica generale, lo sprinter australiano Caleb Ewan (Lotto) è appena partito da Lacapelle-Marival.

Un compagno di squadra Vingegaard non titolare

Il team Jumbo-Visma comunica che il belga Nathan Van Hooydonck non partirà questa 20a tappa per motivi familiari.

Orari di partenza

Il primo corridore a partire è la lanterna rossa, Caleb Ewan (1:05), l’ultimo è la maglia gialla Jonas Vingegaard (17:00), il cui arrivo a Rocamadour è previsto intorno alle 17:49.

Notevoli orari di partenza:

– Caleb Ewan, 13:05

– Yves Lampaert, 13:29

– Filippo Ganna, 14:05

– Stefan Kung, 15:50

– Wout van Aert, 16:16

– Romain Bardet, 16:46

– David Gaudu, 16:54

– Geraint Thomas, 16:56

– Tadej Pogacar, 16:58

– Jonas Vingegaard, 17:00

Sei attivisti di “Ultima ristrutturazione” processati a novembre

Sei attivisti del collettivo ambientalista “Ultimo rinnovamento” saranno processati a novembre dopo aver interrotto venerdì la 19a tappa del Tour de France nel Gers, ha detto sabato l’ufficio del procuratore di Auch.

“Al termine della custodia di polizia, le sei persone sono state convocate davanti al tribunale penale di Auch il 22 novembre 2022 per essere processate con l’accusa di ostacolo alla circolazione dei veicoli”, ha affermato il procuratore della Repubblica Jacques-Edouard Andrault . .

Uno dei membri del collettivo “accese un fumogeno” a circa 150 km dal traguardo, tra i paesi di Boucagnères e Auterive, mentre altre cinque persone “si incatenarono e usarono la colla per attaccarsi al pavimento”, precisa il pavimento in parquet.

La classifica generale di questa 20a tappa

1. Jonas Vingegaard (Jumbo) 75:45:39.

2. Tadej Pogacar (UAE) a 3’26”

3. Geraint Thomas (INE) 8’00”

4. David Gaudù (GFJ) 11’05”

5. Nairo Quintana (ARK) 13’35”

6. Louis Meintjes (INT) 13’43”

7. Alexander Vlasov (BOR) 14’10”

8. Romain Bardet (DSM) 16’11”

9. Alexey Lutsenko (AST) 20’29”

10. Adam Yates (INE) 20’37”

11. Valentino Madouas (GFJ) 33’34”

12. Bob Jungels (AG2) 42’47”

13. Neilson Powless (EF1) 45’22”

14. Thibaut Pinoto (GFJ) 46’33”

15. Luis Leon Sanchez (BAH) 47’27”

Quali problemi?

La sfida principale della giornata è la vittoria di tappa. Sulla carta i favoriti sono Wout van Aert, Filippo Ganna, Tadej Pogacar, Jonas Vingegaard, Geraint Thomas, Stefan Kung, Stefan Bisseger e persino Yves Lampaert, che ha vinto la 1a tappa in Danimarca.

Per quanto riguarda il Generale, ea meno che non ci sia un grosso incidente per un pilota, visti gli attuali distacchi non dovremmo assistere a grandi stravolgimenti. Tuttavia, dovremo seguire la battaglia per il 5° posto tra Nairo Quintana, Louis Meintjes (6° a 8 secondi da Quintana) e Aleksandr Vlasov (7° a 35 secondi da Quintana). E anche per il 9° posto tra Alexey Lutsenko e Adam Yates (10° a 8 secondi da Lutsenko).

David Gaudu, 4° e primo francese, sembra al sicuro avendo un vantaggio di 2’30” su Quintana.

Il profilo della sequenza temporale

Quando scorrono i primi 30 chilometri del crono – anche se in alcuni tratti tecnici – la fine del percorso è segnata da due salite, l’ultima delle quali con una percentuale media dell’8% su 1,5 km.

Ciao !

Benvenuti nel nostro commento dal vivo per seguire la 20a e penultima tappa del Tour de France 2022. In programma oggi: una cronometro individuale di 40,7 km tra Lacapelle-Marival e Rocamadour.

Meghan Markle sta mentendo? Rivelata una piccola frase assassina della regina!

La salsa rosa, truffa o social network in fuga?