in

L’uso a lungo termine di Advil può peggiorare l’artrite

Presi per alleviare il dolore, gli antidolorifici come Advil possono peggiorare l’infiammazione dell’artrite, secondo un nuovo studio scientifico. Fai attenzione a non usarlo troppo spesso e per troppo tempo.

Ci sono droghe di cui non bisogna abusare e Advil è una di queste. Secondo le conclusioni di un nuovo studiache sarà presentato la prossima settimana alla riunione annuale della Radiological Society of North America, gli antidolorifici assunti per alleviare il dolore possono esacerbare l’infiammazione nell’artrite, una condizione che colpisce una o più articolazioni.

Per ottenere questa sintesi, un team dell’Università della California ha reclutato 277 partecipanti affetti da osteoartrite del ginocchio da moderata a grave. Avevano assunto farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per almeno un anno. Allo stesso tempo, hanno analizzato i dati di altri 793 partecipanti che soffrivano della malattia, ma non avevano assunto alcun farmaco.

VIDEO- Libretto sanitario – Dr Christian Recchia: “Vi racconto una malattia che colpisce il 95% della popolazione”

Nessun beneficio a lungo termine

Tutti sono stati sottoposti a risonanza magnetica del ginocchio interessato all’inizio dello studio e quattro anni dopo. I risultati hanno mostrato che non sembrava esserci alcun beneficio nell’assunzione di Advil o di qualsiasi altro farmaco simile per lungo tempo. In particolare all’inizio dello studio, l’infiammazione articolare e la qualità della cartilagine del ginocchio erano peggiori nei partecipanti che assumevano farmaci. In realtà si erano deteriorati nel tempo.

“L’uso dei FANS per la loro azione antinfiammatoria si è spesso diffuso negli ultimi anni nei pazienti con osteoartrosi e deve essere rivisto perché non è stato possibile dimostrare alcun effetto positivo sull’infiammazione articolare”. ha affermato Johanna Luitjens, autrice principale dello studio, precisando che fino ad oggi “nessuna terapia curativa è stata approvata per curare o ridurre la progressione dell’artrosi del ginocchio”.

Come promemoria, l’artrite può colpire quasi ogni parte del corpo, ma generalmente colpisce i fianchi, le ginocchia e la colonna vertebrale.

VIDEO – Artrite giovanile: come riconoscere i sintomi di questa malattia?

Quale zucchero nel sangue è pericoloso? Quali strategie per mantenere l’equilibrio glicemico?

L’influenza stagionale sarà virulenta