in

McDonald’s continua ad attirare clienti nonostante gli aumenti dei prezzi dei menu

Sebbene le vendite siano aumentate del 9,7% nel secondo trimestre, le vendite sono diminuite del 3%, principalmente a causa della chiusura di negozi in Russia e Ucraina.

La catena di fast food McDonald’s continua ad attirare clienti nonostante l’aumento dei prezzi dei suoi prodotti. Tuttavia, i profitti sono stati influenzati dalla chiusura dei negozi in Russia e Ucraina e dall’aumento dei costi. Le vendite nello stesso negozio, il punto di riferimento nel commercio al dettaglio, sono aumentate del 9,7% nel secondo trimestre.

Negli Stati Uniti, il mercato più grande, sono cresciuti del 3,7%, spinti dagli aumenti di prezzo e dalle offerte promozionali nei ristoranti e online. Le vendite sono aumentate notevolmente anche in Francia, Germania, Brasile e Giappone, ma sono diminuite in Cina a causa delle rigide misure del governo alla luce della recrudescenza del Covid-19.

Fatturato in calo del 3%

Tuttavia, tenendo conto delle chiusure dei negozi in Russia e Ucraina, nonché degli effetti dei tassi di cambio, le vendite del gruppo sono diminuite del 3% a 5,72 miliardi di dollari. L’utile netto di McDonald’s è sceso del 46% a $ 1,2 miliardi. Ma riferito per azione ed escludendo gli elementi eccezionali, il benchmark di Wall Street, gli utili hanno raggiunto $ 2,55, prima dei $ 2,47 previsti dagli analisti.

I margini operativi della società sono stati influenzati negativamente dalle chiusure di ristoranti in Russia e Ucraina, nonché dalle pressioni inflazionistiche su manodopera e materie primesottolinea il gruppo. L’azienda è particolarmente colpita dall’aumento di prodotti come pollo e manzo negli Stati Uniti e ha dovuto aumentare leggermente i salari in un mercato del lavoro teso.

McDonald’s ha anche presentato un’accusa di 1,2 miliardi di dollari relativa alla vendita dei suoi ristoranti in Russia, annunciata a maggio dopo l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca. La multinazionale, che aveva già depositato 500 milioni di dollari sui suoi conti per il primo trimestre del 2022 per risolvere una controversia fiscale in Francia, ha aggiunto 37 milioni di dollari nel secondo trimestre. A metà giugno, McDonald’s ha finalmente accettato di pagare un totale di 1,25 miliardi di euro in Francia tra il 2009 e il 2020 per sfuggire alle accuse penali di evasione fiscale.

Una nota positiva, il gruppo ha anche registrato un guadagno di $ 271 milioni nei conti del secondo trimestre sulla vendita della sua controllata Dynamic Yield. Il titolo è stato scambiato intorno al saldo nel commercio elettronico prima dell’apertura della Borsa di New York.


VEDI ANCHE – Gli ex ristoranti McDonald’s in Russia ribattezzati “Vkusno i totchka”

Piede PSG – Pogba, l’infortunio che fa felice il PSG!

Gli stati membri dell’UE accettano di ridurre il consumo di gas, solo l’Ungheria denuncia l’accordo “inapplicabile”.