in

Meghan Markle in Ruanda: questo servizio fotografico inquietante è iniziato con sorpresa di tutti

In una biografia pubblicata giovedì 21 luglio, il giornalista Tom Bower rivela come Meghan Markle avrebbe approfittato di un viaggio umanitario in Ruanda per fare un servizio fotografico con i bambini.

  • Il giornalista Tom Bower ha pubblicato questo giovedì, 21 luglio La vendetta: Meghan, Harry e la guerra tra i Windsor
  • In questa autobiografia del Duca e della Duchessa di Sussex, l’autore fa delle rivelazioni incredibili
  • In particolare, Tom Bower torna al soggiorno di Meghan Markle in Ruanda nel 2016
  • L’attrice americana avrebbe approfittato di questo viaggio umanitario per fare un servizio fotografico

Un libro scioccante. Questo giovedì, 21 luglio, il giornalista investigativo Tom Bower ha pubblicato “La vendetta: Meghan, Harry e la guerra tra i Windsor, una biografia del duca e della duchessa di Sussex, in cui l’autore fa rivelazioni esplosive. Nel libro, l’autore ritorna principalmente in un viaggio di Meghan Marklea facendo rabbrividire le persone oggi.

Nel gennaio 2016, l’attrice americana, che non aveva ancora una relazione con il principe Harry, lo era invitato in Ruanda di World Vision Canada per partecipare a un film che promuove il lavoro dell’associazione benefica nel paese africano. Ma Tom Bower dice che Meghan Markle aveva deciso di… viaggio in prima classee che lo era accompagnata dal fotografo di moda Gabor Jurina e dal suo parrucchiere e truccatore personale.

Quando Meghan Markle “scompare” per un servizio fotografico

Sul posto, si dice che la futura duchessa di Cambridge sia stata filmata prima con i bambini che giocavano con l’acqua potabile, prima di “scomparirecon il fotografo di moda. “Jurina ha passato ore a fotografare l’attrice dai capelli perfetti che abbracciava, stringeva e rideva dei bambini del villaggio”scrive Tom Bower nella biografia, indicando che anche Meghan Markle ha a “valigia con i vestiti”.

Di recente, Meghan Markle aveva menzionato la sua permanenza in Ruanda sul suo blog The Tig. In un articolo carico di emozioni, la giovane donna ha spiegato come voleva dividere il suo tempo tra Hollywood e il lavoro umanitario. “La mia vita va dai campi profughi ai red carpet, li scelgo entrambi perché questi mondi possono davvero coesistere”ha scritto, prima di aggiungere:Ho sempre voluto essere una donna che lavora. E questo tipo di lavoro è ciò che nutre la mia anima e nutre il mio scopo.’

La sparatoria al college di Manila uccide tre persone

Max Verstappen approfitta delle battute d’arresto di Charles Leclerc al Gran Premio di Francia