in

Mercato Mercato – Lione: agac, Bosz scuote “chi vuole partire”

Dopo l’umiliazione di sabato contro il Willem II (0-5) in un’amichevole, l’allenatore dell’Olympique Lyonnais Peter Bosz ha mostrato il suo fastidio e ha esortato i giocatori in partenza a fare le valigie il prima possibile.

Transfermarkt - Lione: agac

Peter Bosz torna contro i suoi giocatori.

In cerca di riscatto dopo un’altra stagione fallita, l’Olympique Lyonnais si sta dando i mezzi per le sue ambizioni di mercato con gli acquisti di Alexandre Lacazette, Corentin Tolisso e, più recentemente, Nicolas Tagliafico.

Tuttavia, queste promesse si stanno lentamente realizzando. Una settimana dopo la sconfitta contro l’Anderlecht (0-3), l’OL ha vissuto un’umiliazione ancora più clamorosa quando sabato è stato corretto dal Willem II (0-5), una squadra olandese P2, in una partita di riscaldamento.

P.Bosz – Coloro che vogliono partire, lo facciano il prima possibile

Visto l’incontro di domenica prossima (16:45) contro il Feyenoord Rotterdam ed è riservato ai detentori, l’allenatore del Rodano Peter Bosz avrebbe sicuramente optato per un undici bis. Ma il tecnico non ha apprezzato affatto quello che ha visto. Quando ha chiesto coccole nei confronti dei giovani, l’olandese non ha risparmiato i giocatori esperti che hanno giocato sabato e ai quali ha inviato un messaggio molto chiaro.

Non dirò nulla sui giovani perché sono molto contenti, spero, di giocare queste partite. (…) Non voglio dire nulla al riguardo, ma i giocatori esperti devono farsi carico di questo gioco e non l’hanno fatto.accoltellato il Batavia nei commenti da L’Equipe. Chi ha giocato ha perso l’occasione. (…) Oggi non era il nostro livello. Ci sono ragioni. Forse i giocatori volevano andarsene? Se vuoi andartene, fallo il prima possibile.

5 giocatori che fanno casino

Senza citare nessuno, capiamo subito chi potrebbe sentirsi attaccato. Il 3° portiere Julian Pollersbeck, che ha segnato un gol in cuffia mentre veniva contrastato, non ha aiutato il suo caso. Nonostante sia stato capitano per un giorno, Jrme Boateng non ha dissipato alcun dubbio, così come il suo compagno di difesa centrale, Damien Da Silva, mentre il centrocampista Houssem Aouar (alla corte del Btis Siviglia), che ha moltiplicato le perdite di palla, e l’attaccante Tino Kade sono stati (mirato da Strasburgo), trasparenti, sono chiaramente tra i giocatori che Bosz esorta a salpare. A 15 giorni dalla ripresa della Ligue 1, OL ha ancora del lavoro da fare, sia in campo che dietro le quinte…

Sei preoccupato per il Lione? Non esitate a commentare e discutere in zona Aggiungi un commento

i suoi strazianti segreti sulla sua vita per strada quando ha “pregato”

VIDEO. Questo bar di Rennes prepara il miglior mojito di Francia (ed è una grande arte)