in

Neltharus: Dragonflight Dungeon – World of Warcraft

Neltharus è un dungeon per 5 giocatori situato sulle Isole del Drago, la terraferma di Dragonflight. Situato nell’area di Shores of Awakening, Neltharus è composto da 4 boss ed è il bastione del volo del drago nero. Il tuo obiettivo è riprenderlo e affrontare molti nemici il cui elemento principale sarà il fuoco. Trova la nostra guida Neltharus qui sotto!

Quando arrivi a Neltharus, ti imbatterai presto in un incrocio con una testa di drago che vomita lava di fronte a te. A destra ci sono i boss Chargath e Gorek, mentre Magmatus è a sinistra. Una volta che i tre nemici sono stati eliminati puoi andare dritto, scendere sulla piattaforma e affrontare Lady of War Sargha che ti sta aspettando alla fine del corridoio.

il sciupare non è poco interessante e fa molto affidamento sugli incantesimi di fuoco, specialmente con gli incantesimi con effetto. Indicheremo in particolare il dito contro i mob che possono lanciare una lancia a un giocatore, che si ritrova bloccato per 12 secondi ! Per uscirne dovrete affidarvi all’aiuto degli altri membri del gruppo che dovranno DPS la lancia, che vi permetterà di ricongiungervi al combattimento.

1. Chargath, Scalesbane

Chargath è un ammazzadraghi dotato di una grande, grande spada. È un combattente corpo a corpo e la maggior parte delle sue abilità sono legate a questo stato.

  • Dragon Strike: un attacco diretto con un bonus DoT.
  • Magma Wave: un AoE che viaggia in linea retta attraverso la stanza, infliggendo danni ai giocatori all’interno.
  • Lancia immobilizzatrice: Un attacco rivolto a qualsiasi giocatore. Lancia una lancia contro il bersaglio che infligge danni diretti e mette a terra una zona di magma che infligge danni ai personaggi che si trovano lì.
    • Inoltre, una catena collega il personaggio alla lancia. Questa catena rallenta la velocità di movimento del giocatore e applica un debuff a tutti i giocatori del gruppo che toccano la catena.
    • Ciò significa che i giocatori devono stare attenti a non calpestare una catena e che le vittime non si muovano a casaccio.
    • Se ho capito bene il principio, per rimuovere la catena, devi posizionare il Chargath tra il percorso della catena (ovvero tra il giocatore e la lancia). Questo spezzerà la catena.
    • Tieni presente che puoi continuare a guarire o fare danni se cadi vittima della catena. Quindi puoi anche terminare il combattimento con tre giocatori incatenati, se non è troppo punitivo.
  • Blade Clash: quando il boss raggiunge la sua massima energia, prende di mira il carro armato e infligge MOLTI danni per 25 secondi. Colpisce il serbatoio ma lancia anche magma tutt’intorno, il che significa che devi muoverti per evitare danni. Ciò è particolarmente vero per i DPS in mischia.

La battaglia in sé non è difficile. La lancia che immobilizza all’inizio è inquietante perché non sai come romperla. Fai attenzione a Blade Clash, che può comunque infliggere un bel po’ di danni.

La lancia immobilizzatrice, che puoi spezzare grazie al boss in persona

2. Il maestro della forgia Gorek

Gorek è un mostro piuttosto originale. È un fabbro che non esiterà a lavorare anche se lo attacchi. Ti consiglio di uccidere la spazzatura nella stanza poiché dovrai muoverti molto durante il combattimento. Tuttavia, sarebbe un peccato essere infastiditi da mostri che potresti facilmente eliminare prima di tirare fuori il boss.

Diamo un’occhiata alle sue capacità:

  • Potenza della fucina: Gorek torna regolarmente alla sua incudine e la colpisce con il suo martello. Ciò danneggerà tutti i membri del gruppo, senza eccezioni.
    • Dopo pochi secondi, il boss ha forgiato la sua ascia vulcanica. Lo prende e lo lancia a un giocatore che poi subisce molti danni e un DoT.
    • Oltre al DoT, ci saranno eruzioni in tutta la stanza. Si generano tra i giocatori, quindi devi correre per evitare danni.
  • Colpi brucianti: di solito questo attacco è per il carro armato. Il boss infligge due grossi colpi e risponde al giocatore. Quindi salta sul bersaglio e infligge un bel po’ di danni ad area. Gli altri giocatori devono quindi allontanarsi dal punto di impatto o rischiare di subire danni.
  • Forge Storm: un AoE che infligge danni ai giocatori sull’orlo dell’impatto. Evitalo e starai bene.

Le battaglie sono principalmente legate all’abilità Power of the Forge che può ridurre rapidamente i punti ferita di alcuni giocatori. I formatori dovrebbero essere a conoscenza del gruppo a questo punto. Il resto del tempo, fai attenzione a non danneggiare troppo il tank con Searing Strikes. Il resto del gruppo deve essere in grado di evitare la Forge Storm.

Quindi ecco, non rimanere sulle aure rosse 😀

3. Magmatusk

Magmatusk è un grosso mammut che non chiede nulla a nessuno finché l’Alto Taumaturgo Fural non viene a infastidirlo. Improvvisamente si arrabbia e decide di tirare fuori tutto quello che ha davanti. E inevitabilmente sei tu a ostacolarlo.

La lotta inizia con una grande esplosione che respinge tutti. Niente panico, torna dal capo e inizia a gestire le sue abilità:

  • Lava Spray: un AoE a forma di cono. Il raggio dell’incantesimo è molto lungo, quindi stai attento e muoviti velocemente poiché il lancio è relativamente veloce.
  • Carico bruciante : Il boss carica in una direzione e rilascia un’ondata di fuoco mentre passa. È necessario evitare di andare dal capo a pena di danni. Può fare molto male.
  • Magma Throw: Magmatusk invia regolarmente rocce fuse nella stanza. I giocatori vicini al punto di impatto subiscono danni da fuoco. Facile da evitare. Fai attenzione che la roccia lascerà magma fuso sul terreno, impedendoti di tornare in questo punto. Quindi i maghi che hanno appena rilasciato una Runa del Potere non potranno trarne beneficio.
  • Mutazione instabile : Quando la sua barra di energia raggiunge il 100%, Magmatusk si arrabbia e infligge danni da fuoco a tutti. Hai diritto alla combo che va bene, con danno diretto e un DoT la cui durata dipende dal numero di tentacoli che emergono dal corpo del boss (5 sec per tentacolo).

4. Signora della Guerra Sargha

È l’ultimo boss del dungeon di Neltharus. Non è la cosa più difficile da affrontare, ma offre meccaniche di gioco che dovresti conoscere meglio per evitare cancellazioni impreviste.

  • Scudo di magma: Il boss si circonda di uno scudo che ha due diversi effetti.
    • Lo scudo proietta fiamme che danneggiano i giocatori.
    • Un debuff aumenta il danno da fiamma ogni 4 secondi. Cumulativo (altrimenti non è divertente).
    • Per rimuovere lo scudo/debuff, guardati intorno nella stanza alla ricerca di pile d’oro su cui puoi fare clic. Puoi quindi lanciare una bomba anti-magia che infligge molti danni e rimuove lo scudo del boss.
  • Dragon’s Oven: un classico attacco a forma di cono che infligge danni da fuoco agli occhi del boss. Il raggio d’azione è piuttosto lungo, non pensare di essere al sicuro se sei un DPS a distanza.
  • braci ardenti : Sargha spara un proiettile che colpisce il suolo nel punto bersaglio, infliggendo danni ai giocatori vicini. Il terreno a destinazione si accende, è necessario non calpestarlo pena danni.
    • Un annuncio chiamato Raging Ember appare nel mezzo dell’AoE. Sceglie un giocatore e lo attacca fino a quando l’annuncio non viene rimosso.
  • Oro fuso: Sargha sceglie un giocatore e gli invia un DoT che dura 15 secondi. Il DoT infligge danni e, una volta completato, rallenta il bersaglio del 30%. L’effetto può accumularsi fino a 4 volte.
    • Per rimuovere il debuff, devi subire danni da fuoco.

L’India scommette sulla crisi dello Sri Lanka per recuperare il terreno perso dalla Cina

Grandi tensioni tra Valérie Trierweiler e Inès Reg (VIDEO)