in

Papa Francesco chiede “perdono per il male fatto” contro gli indigeni nelle scuole residenziali

Lo ha chiesto papa Francesco lunedì 25 luglio “scusa per l’errore” contro i popoli indigeni in Canada, specialmente nei collegi per bambini indigeni gestiti dalla chiesa. “Sono triste. Chiedo perdono”ha dichiarato il papa sovrano a migliaia di indigeni a Maskwacis, nell’ovest del paese.

>> In Canada, il trauma scolastico residenziale continua a perseguitare i sopravvissuti ‘schiacciati’ da anni di abusi

chiamando a “terribile errore”il Papa ha riconosciuto la responsabilità di alcuni membri della Chiesa in questo sistema in cui: “i bambini hanno subito abusi fisici e verbali, psicologici e spirituali”. Il Sovrano Papa si è rammaricato che alcuni dei suoi membri “collaborato” alla politica di “distruzione culturale”.

Le parole del Papa, tradotte in inglese, sono state accolte da un forte applauso. In tutto, il papa sovrano ha chiesto: “Scusate” tre volte, “con vergogna e chiarezza”alla presenza di molti sopravvissuti e membri delle comunità indigene durante questo tanto atteso discorso inaugurale, pronunciato in spagnolo, sul sito dell’ex scuola residenziale Ermineskin.

“Il luogo in cui ci troviamo ora riecheggia un grido di dolore, un grido soffocato che mi ha accompagnato negli ultimi mesi”ha insistito, riferendosi al “trauma” sofferto da generazioni di popolazioni indigene e “ferite ancora aperte”.

Questa violenza, descritta come “genocidio culturale” da una commissione d’inchiesta, ha causato almeno 6.000 morti tra la fine del 1800 e gli anni ’90 e ha creato un’onda d’urto multigenerazionale, ravvivata dalla scoperta di migliaia di tombe anonime nel 2021.

Sottolineando la necessità di “ricordare”il gesuita argentino, 85 anni, arrivato domenica in Canada per la visita di sei giorni, ha affermato che “scuse [n’étaient] nessun punto fermo” ma “solo il primo passo” sulla strada per “guarigione”.

I 9 migliori trucchi crevard del grande rivenditore, paga di più per meno

Hunter Durrendil Solos Vader Denatrius a Castle Nathria – World of Warcraft