in

per i profughi dai territori occupati dalla Russia, la lunga attesa per tornare a casa

pubblicato

Aggiornare

Guerra in Ucraina: gli ucraini aspettano di tornare nella zona occupata dai russi

Articolo scritto da

S.Perez, S.Guillemot, L.Lavieille, D.Padalka, Y.Olinyk, A.Makrushyn – Francia 2

Televisori Francesi

Nonostante i bombardamenti e i combattimenti in corso nell’Ucraina orientale martedì 26 luglio, molti ucraini vogliono ancora tornare a casa, comprese le aree occupate dalla Russia. Una squadra di France Télévisions è andata ad incontrarli, vicino Zaporizhzhya.

A Zaporizhzhya (Ucraina), c’è un parcheggio remoto che le autorità ucraine non vogliono mostrare ai giornalisti stranieri. Gli ucraini aspettano in lunghe file di auto per tornare a casa nell’area ora occupata dai russi. In centinaia aspettano, bloccati tra cemento e foresta, e tra paura e rassegnazione. Non possiamo rimanere rifugiati per sempre. Abbiamo finito i soldi e i nostri genitori sono tutti soli lì. Dobbiamo tornare indietro”dice una donna ucraina.

Zaporizhzhya è l’unica porta di accesso tra il territorio ucraino e i territori occupati dalla Russia. Le formalità tra le autorità ucraine e russe sono lunghe. voiSono ammessi solo venti veicoli, per destinazione e al giorno. A volte ci vuole fino a un mese. Così i residenti si ritrovano a contare i giorni che passano. I più attrezzati hanno allestito le tende, altri si sono stabiliti nelle loro auto.

Sottoscrizione alla Newsletter

il telegiornale alle 20

Ricevi le tue notizie in diretta tutti i giorni alle 20:00

Sottoscrizione alla Newsletter

articoli sullo stesso argomento

Visto dall’Europa

Franceinfo seleziona quotidianamente i contenuti dei media audiovisivi pubblici europei, membri di Eurovision. Questo contenuto è pubblicato in inglese o francese.

Di fronte a uno sciopero, mercoledì Lufthansa cancella quasi tutti i suoi voli in Germania

Il visore Meta Quest 2 VR vede il suo prezzo aumentare notevolmente