in

Perché il prezzo del carburante in alcune stazioni di servizio può scendere a 1,5 euro al litro

Non era nemmeno nato che sembra già morto. Il sistema di sostegno “per i grandi motociclisti e le famiglie a basso reddito”, inteso ad alleggerire i prezzi alla pompa per gli automobilisti, non sarà attuato prima della fine dell’anno.

Lo ha annunciato lunedì mattina Franck Riester, viceministro incaricato dei rapporti con il Parlamento, insieme ai nostri colleghi di BFMTV, confermando quanto affermato sabato dal ministro dell’Economia Bruno Le Maire.

Bruno Le Maire si è detto sabato a favore di un aumento da 18 a 30 centesimi dello sconto sul litro di carburante, in un compromesso con i deputati Les Républicains che hanno chiesto “più lontano”. “Lo sconto potrebbe salire da 18 a 30 centesimi a settembre e ottobre, per poi aumentare a 10 a novembre e 10 a dicembre”, Ha spiegato, mentre i delegati dovrebbero discutere questo punto in Assemblea nazionale nelle prossime ore.

Con lo sconto di 20 cent alla pompa annunciato venerdì da TotalEnergies, “avresti 1,5 euro di carburante in alcune stazioni di servizio in Francia”una soglia difesa da LR, ha proseguito.

Total promette uno sconto sulla pompa di 20 centesimi al litro

Il colosso petrolifero ha promesso uno sconto alla pompa di 20 centesimi al litro (poi 10 centesimi fino a fine anno) alla pompa tra settembre e novembre, alla luce della minaccia dei deputati di una tassa “super profitti”.

Bruno Le Maire ha anche menzionato un provvedimento specifico per “piccole stazioni rurali”provvedimento richiesto anche dalle LR.

“Conosci molte stazioni Total nelle zone rurali?”

“Conosci molte stazioni Total in campagna? Estremamente raro!”disse Charles de Courson (gruppo LIOT). “Non puoi sommare quei due insieme”pregò, indicando le differenze di prezzo che possono sorgere a seconda di dove abiti.

Anche il gruppo Insoumis ha criticato questo accordo, sostenendo che 1,50 euro di carburante sarebbe efficace solo “in alcune stazioni di servizio” e in un certo senso “temporaneo”.

I delegati della LFI sollecitano a “congelare il prezzo del carburante”, Quella “non costa un centesimo”. “È stato fatto sul gel idroalcolico”, ha sostenuto Manuel Bompard, che propone anche di ridurre la tassa sui carburanti “galleggiante”.

Kim Tillie ufficialmente in Cholet, Perry Ellis dovrebbe seguire

La Francia non vuole un obiettivo uniforme per la riduzione dei consumi in Europa