in

perché la partenza di Cristiano Ronaldo è così complicata

Cristiano Ronaldo continua a spingere le voci sugli scaffali dell’Atlético de Madrid negli ultimi giorni. Se Erik Ten Hag conta su di lui per la prossima stagione, un addio al portoghese è complicato, soprattutto sui circuiti spagnoli.

Dove giocherà Cristiano Ronaldo la prossima stagione? Assente dal recupero al Manchester United, ufficialmente per motivi familiari, il nazionale portoghese (37) continua a suscitare voci. Recentemente citato in Arabia Saudita e a fianco di Atletico MadridUna partenza del portoghese in Spagna sembra quasi impossibile per diversi motivi.

>> Informazioni sulla finestra di trasferimento LIVE

• Non può giocare per un club rivale del Real

Capocannoniere della storia del Real Madrid (450 gol), sarebbe molto strano vedere CR7 firmare con un grande rivale delle Merengues, che si tratti dell’Atletico o del Barca. Secondo Marcaera il più grande nemico pubblico dei tifosi del Colchoneros e anche quando era alla Juventus la stragrande maggioranza dei tifosi non voleva vederlo con i propri colori.

• Il suo stipendio, un freno?

Secondo la rivista americana Forbes, lo stipendio di Cristiano Ronaldo è stimato in 1,4 milioni di euro al mese. Ne conseguono emolumenti che potrebbero ritardare molti club che vorrebbero attirare i portoghesi. Marca sostiene che l’Atlético ha un margine finanziario insufficiente per pagare la quota di trasferimento al Manchester United e lo stipendio del cinque volte Pallone d’Oro. I media spagnoli riferiscono che il portoghese è disposto ad abbassare il suo stipendio e il denaro non sarà un problema in base al suo ambiente al momento.

• L’Atlético deve ridimensionare il proprio attacco

Per fare spazio a un possibile arrivo di Cristiano Ronaldo, il club di Diego Simeone dovrà salutare uno o due attaccanti. Sempre secondo Marca, uno di loro sarebbe Alvaro Morata, reduce da un prestito dalla Juventus Torino. Saúl Niguez o Thomas Lemar potrebbero anche lasciare la capitale spagnola.

• Alcuni membri della famiglia vogliono che rimanga a Manchester

Ronaldo è sotto contratto con i Red Devils fino al 2023 e può contare sul sostegno delle persone che lo circondano. Alcuni parenti, che sono persone influenti del portoghese, gli consigliano anche di restare in Inghilterra, dove potrebbe aiutare il Manchester United a restituirgli immagine dopo una stagione segnata dal sesto posto in Premier League, sinonimo di non partecipazione alla prossima Champions League. .

Eurovision 2023: il Regno Unito ospiterà la competizione al posto dell’Ucraina

Michel-Édouard Leclerc interroga lo studio del Senato sugli aumenti dei prezzi