in

PlayStation Plus, Xbox Game Pass… Preferisco acquistare i miei giochi in digitale, anche se stanno per scomparire

Novità sul gioco PlayStation Plus, Xbox Game Pass… Preferisco acquistare i miei giochi in digitale, anche se stanno per scomparire

Nel 2021, la quota delle vendite di software dematerializzato in Francia è stata dell’82% per tutti i media insieme, rispetto al 18% per il software fisico (VENDITA). Faccio parte di questa maggioranza che preferisce acquistare i propri giochi in versione smaterializzata. Ecco perché.

Biglietto

Poiché questo articolo è un posto di voto, è di natura soggettiva. L’opinione dell’autore è personale e non rappresentativa del resto della scrittura di Jeuxvideo.com.

Preferisco acquistare i miei giochi in versione smaterializzata. Quando mi si pone davanti agli occhi una copia fisica di un titolo che mi piace, accanto a una chiave con lo stesso titolo, scelgo spudoratamente la chiave. L’elenco dei vantaggi è enorme secondo me. La scatola può essere un criterio di acquisto per alcuni, ma per me la soluzione smaterializzata risponde perfettamente ai miei problemi personali. A ciascuno il suo. Ho un grande rispetto per questi collezionisti dedicati ed esperti che ancora oggi prendono vita per accumulare i loro giochi, fortunatamente alcuni esistono ancora. I negozi non mi dispiace affatto, spero che continuino ad esistere, ma non voglio ingombrare il mio piccolo spazio abitativo con imballaggi di plastica che in pochi giorni inizieranno a raccogliere polvere. Inoltre, risparmiare spazio è essenziale quando vivi nella zona di Parigi. Questo è uno dei primi argomenti che vengono in mente quando si acquista un gioco digitale. Ad ogni modo, posso rendere virtuale la mia collezione nella mia libreria di Steam. Scorrere la mia lista di giochi e vedere scorrere tutti i miei acquisti cumulativi mi dà un piacere appetitoso ed è abbastanza per soddisfarmi.

PlayStation Plus, Xbox Game Pass... Preferisco acquistare i miei giochi in digitale, anche se stanno per scomparire

L’acquisto facile

PlayStation Plus, Xbox Game Pass... Preferisco acquistare i miei giochi in digitale, anche se stanno per scomparire

In generale, mi piace lo shopping veloce, intuitivo e pigro. Di solito ordino tutto online, noleggio i miei film e mi faccio consegnare il cibo. Per me, ovviamente, la stessa regola vale per i giochi. Non c’è bisogno di sfogliare gli scaffali Fnac un sabato pomeriggio sotto i 40 gradi per selezionare il mio prossimo titolo, non mi resta che consultare i suggerimenti di Steam e aggiungerli al carrello con un clic. Sono pigro adesso. Non parliamo nemmeno del Game Pass, che mi dà la folle opportunità di testare centinaia di titoli come meglio ritengo a prezzo fisso. Questa è la naturale evoluzione del mercato. E naturalmente c’è l’argomento del prezzo: i saldi sono molto più frequenti nei miei negozi online e molto più significativi. E questo non sta nemmeno parlando dei giochi fisici utilizzati. Questo, secondo me, è anche uno dei punti di forza del fisico: poter rivendere il proprio gioco dopo averlo finito, investire nel prossimo.


La disponibilità

Quindi non parliamo nemmeno di disponibilità: ho chiaramente molte più possibilità di trovare una copia digitale di Pathologic HD piuttosto che andare in giro per la Micromania locale. Online, nessun problema di giacenza o anzianità! Solo la condivisione è facile. Sempre su Steam, basta attivare la condivisione della famiglia e il gioco è fatto. Non c’è bisogno di prestare la sua copia del gioco al suo amico, chiedendosi se un giorno ce la restituirà. Cosa ti fa paura.

PlayStation Plus, Xbox Game Pass... Preferisco acquistare i miei giochi in digitale, anche se stanno per scomparire  PlayStation Plus, Xbox Game Pass... Preferisco acquistare i miei giochi in digitale, anche se stanno per scomparire

Quindi sorge spontanea la questione della possibile scomparsa del mio fascicolo. La situazione si è già verificata di recente, ad esempio, con i film Sony in Austria. È un rischio che corro. Nel mio caso personale, sono molto più capace di palmare un CD che vedere il mio gioco cancellato dalla mia libreria. Per non parlare del rischio di furto o graffi. Il mio gioco digitale, posso portarlo ovunque senza nemmeno pensarci e senza correre il rischio di perderlo. E infine, inutile dire che con i ‘demat’ si consuma meno plastica e che il loro impatto ambientale è inferiore rispetto ai giochi fisici. Tutto è stato detto.

La Cina continua la sua conquista dello spazio e lancia un nuovo modulo della sua stazione spaziale

Denitsa Ikonomova espulsa da Ballando con le stelle: “Il cuore stretto”, si spezza e conferma